Dall'Umanesimo al Rinascimento: riassunto

Appunto inviato da rukbat
/5

Riassunto di filosofia sui movimenti letterari, culturali e artistici, l'Umanesimo e il Rinascimento, e i principali esponenti: Cusano, More, Pico della Mirandola, Bruno,, Brahe, Bacone e Galilei (5 pagine formato doc)

UMANESIMO E RINASCIMENTO: RIASSUNTO.
UMANESIMO

Gli uomini di cultura provengono dall’ambiente ecclesiastico e operano una rivalutazione dell’uomo (nella ragione e nella fiducia in se stesso). L’epoca dell’Umanesimo è originale perché sviluppa un pensiero filosofico che è indipendente sia dal Medioevo ( già concentrato sull’umanità dell’uomo) sia dall’Età Moderna (perché questa inizia con l’elaborazione di un metodo scientifico del tutto innovativo) e perché la storiografia letteraria, artistica e filosofica sono molto legate tra loro. L’area umanistica del sapere riguarda la grammatica, la retorica, la poesia e in generale le lettere e le belle arti definite nelle humane litterae.

I dotti analizzano e traducono molti testi classici e per questo nasce l’ideale di conservazione del bene letterario e la ricerca dei codici dimenticati; sono accentuate in questo periodo le capacità linguistiche generali dell’uomo.

Approfondisci su Tycho Brahe: vita, filosofia e scoperte

UMANESIMO E RINASCIMENTO: STORIA

A differenza dell’Umanesimo il Rinascimento porta a un rinnovamento culturale basato sulla riproposizione di modi e forme del Classicismo elevando i valori materiali della vita terrena. L’Umanesimo si occupa dell’aspetto linguistico ricercando la verità attraverso la corretta interpretazione delle testimonianze e delle varie tradizioni.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto breve

UMANESIMO: STORIA

Inoltre la cultura umanistica assegna il primato alla vita attiva rispetto alla speculazione per favorire gli scambi fra le culture, infatti all’interno delle corti si sviluppa un filone d’insegnamento umanistico, ma nelle accademie ce n’è ancora uno di tipo scolastico e si assiste così alla presenza di un doppio canale di insegnamento, in cui uno predilige la vita pratica mentre l’altro la speculazione. Infine l’Umanesimo sancisce una riorganizzazione dei valori in base a una vita concreta e attiva, senza sminuire però l’importanza della religione cristiana, ma anzi, i filosofi di questo tempo vanno alla ricerca dell’universo esattamente come il Cristianesimo.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto di storia

UMANESIMO RIASSUNTO DI LETTERATURA ITALIANA

Ha come obbiettivo la conciliazione delle religioni attraverso un confronto interreligioso partendo dal modello trinitario della teologia cristiana che permette una pluralità di prospettive e diversi approcci ad un’unica sostanza del divino. Cusano pensa che l’uomo può intuire Dio attraverso le proposizioni dell’universo che è fatto in modo armonico grazie alla coincidenza degli opposti. La dotta ignoranza secondo Cusano è l’esito ultimo della conoscenza che ammette la sproporzione nella molteplicità.