Eraclito e Parmenide: le differenze

Appunto inviato da michafunky
/5

descrizione del pensiero dei due celebri filosofi dell'antica Grecia (2 pagine formato doc)

Eraclito e Parmenide: le differenze.

Duello all'alba del pensiero - I primi filosofi non spuntarono all'improvviso. Platone tramanda che più anticamente c'erano stati i Sette Saggi. Erano esperti di vita, autori di pillole di saggezza destinate a migliorare la moralità. Fra loro, Chilone invitava a dominare l'ira, Pittaco raccomandava prudenza e fedeltà, mentre Biante esortava a sopportare con dignità le sventure.

Leggi anche La vita e i concetti principali del pensiero di Eraclito e Parmenide

Ma a queste sentenze mancava il desiderio di conoscere la realtà che circonda l'uomo. I Sette Saggi non avevano motivo di combattere fra loro: le sentenze dell'uno potevano sovrapporsi a quelle dell'altro.
Non appena nacquero i primi filosofi, subito fiorirono teorie in opposizione fra loro.
Eraclito e Parmenide sono i primi sul piede di guerra. Eraclito diceva che ogni cosa si trasforma incessantemente, da sempre. Parmenide che la realtà non muta mai, da sempre.