Marx

Appunto inviato da honeys92
/5

Appunti su Marx (8 pagine formato doc)

Karl Marx nasce nel 1818 a Treviri, in Renania (Prussia) da una famiglia ebrea ma non praticante.
Laureato in filosofia, ancora molto giovane si dedica al giornalismo politico, ma le sue idee radicali gli procurano quasi subito un mucchio di problemi. Infatti la prima pubblicazione per cui lavora, la Gazzetta Renana, viene immediatamente chiusa, e Marx è costretto ad abbandonare la Germania e si reca a Parigi in Francia, dove incontra il grande amico della sua vita, Friedrich Engels, figlio di uno dei più ricchi industriali della Germania, e divenne il più caro amico e collaboratore di Karl Marx. Egli sostenne anche finanziariamente Marx e la sua famiglia nei momenti più difficili.
A Parigi Marx scrive “I manoscritti economico-filosofici del 44” (1844) opera però pubblicata solo molto tempo dopo la sua morte. Viene espulso anche dalla Francia per le sue idee, e si sposta così in Belgio, dove appena arrivato viene arrestato per un breve periodo. In Belgio scrive nel 1845 “Le tesi su Feuerbach” e “L’ideologia tedesca”. Viene però espulso anche dal Belgio, e torna quindi in Germania. In Germania, nel 1848, scrive il famosissimo “Manifesto del partito comunista”, opera che però sarà pubblicata a Londra. Nel 1849 Marx viene espulso definitivamente dalla Germania. Torna quindi di nascosto a Parigi e prende la strada per Londra, in Inghilterra, la patria liberale che gli da ospitalità per tutto il resto della sua vita. In Inghilterra, nel 1859, scrive “Per la critica dell’economia politica”. Nel 1864 Marx è tra i fondatori a Londra della Prima Internazionale, la prima associazione internazionale dei lavoratori. Nel 1867 Marx pubblica il primo libro della sua opera più voluminosa e difficile, il “Capitale”.