Filosofia di Aristotele, relazione

Appunto inviato da nerima
/5

spiegazione della filosofia aristotelica (6 pagine formato doc)

Relazione sulla filosofia di Aristotele.

Aristotele ha due meriti: 1) quello di aver reso la metafisica scientifica; 2) aver introdotto il superamento della teoria platonica dell'idea. Realtà Tutto ciò che esiste , dentro e fuori di noi, cade sotto il nome di REALTA'. Non c'è concetto più universale di questo. Infatti ogni altro concetto è ristretto ad una categoria di esseri (il concetto di arte è diverso da quello di politica etc.).

Leggi anche Riassunto di filosofia su Aristotele

Il concetto di realtà è inesauribile come la realtà stessa nei suoi vari momenti. Essenza ed Essere.
Aristotele non nega la grande conquista di Platone, secondo la quale uno degli elementi costitutivi della realtà è L'ESSENZA( ogni realtà esprime un significato e tale significato delle cose viene espresso dalla loro essenza. Platone chiama idea l'essenza di una realtà), ma sostiene che questa non basti da sola a spiegare che cosa sia la realtà. L'essenza separata dal corpo non ha senso, perciò Aristotele afferma che l'essenza deve costituire un tutt'uno con la cosa di cui essa è essenza: cioè un'essenza esiste in quanto essa costituisce un essere, ossia una realtà esistente. Proprio per questo Aristotele chiama ESSERE ciascuna delle realtà esistenti.

Leggi anche Appunti di filosofia su Platone e Aristotele

Ogni essere dal momento che esiste è un essere, ossia un essenza attualizzata, un sinolo di tre principi metafisici: Materia e Forma; Atto e Potenza; Sostanza e Accidenti. La Materia è l'elemento indeterminato, la forma (o essenza o natura) è l'elemento che determina la materia e fa si che appartenga ad una determinata specie. La Forma è l'elemento universale che determina sia l'esterno che l'interno di un essere. Atto e Potenza.