Il metodo di Bacone: riassunto

Appunto inviato da robinjane
/5

Il significato del metodo induttivo di Bacone (2 pagine formato doc)

BACONE: METODO INDUTTIVO

Francesco Bacone.

Definito il padre della tecnica. SAPERE È POTERE.
Prima fa parte della corrente magica, poi si stacca.
Scoprendo le cause di un fenomeno ci è possibile riprodurlo. Ma si tratta di sottomettere la natura a un'autorità estranea (la nostra), quando invece dovremmo ubbidire alla natura.
La sua proposta consiste nella formulazione di un metodo induttivo.
 
Aristotele ha riformulato la definizione di un metodo induttivo: EPAGOGHÈ è induzione psicologica (passiamo dall'immagine sensibile al concetto; processo psichico) e induzione scientifica (si passa da una serie di esperienze a un concetto più generale).
I principi sono le premesse dei nostri sillogismi; l'induzione è il metodo per rintracciare le premesse.

Bacone: metodo induttivo

METODO DI BACONE: RIASSUNTO

Però Bacone lo ritiene un metodo poco rigoroso, che permette di avere verità solo probabili o non vere. Questo perché l'induzione di Aristotele passa direttamente dai casi particolari alla formulazione dell'enunciato. Tralascia cioè i controlli che hanno la capacità di saggiare la validità del nostro enunciato finale. Rischiamo di incontrare l'eccezione nel caso particolare. Mancano quindi protocolli di validazione.
Il metodo induttivo viene perciò corretto da Bacone e diventa METODO DELL'INTERPRETAZIONE: RACCOGLIERE UN CERTO NUMERO di informazioni e rielaborarle. Allude a un processo soggettivo: il soggetto non è passivo.
L'oggetto della conoscenza dell'uomo è la natura. L'uomo deve mirare alla forma dei fenomeni per poi manipolarla a proprio piacimento. É inopportuno conoscere la materia dei fenomeni, la causa efficiente e la causa finale. La vera conoscenza è quella della forma. E si ottiene col metodo induttivo, detto dell'interpretazione. Deve intervenire l'intelletto, che nell'induzione aristotelica è minimo.

Per forma, Bacone intende sia la struttura latente, ovvero i “codici genetici” che attendono di esplicarsi, sia il processo latente: ciascun organismo attraversa un processo diverso per estendersi (lo sviluppo di una pianta è diverso dallo sviluppo di un animale).

BACONE: SIGNIFICATO DEL METODO INDUTTIVO

Momenti cruciali del metodo.
1) OSSERVAZIONE: quando osserviamo un fenomeno, dobbiamo essere neutri, altrimenti non riusciamo a dare un'interpretazione oggettiva e imparziale. Occorrerà quindi evitare pregiudizi, gli “idola”, i fantasmi della mente.
Gli idola possono essere raggruppati in 4 categorie, due di natura innata, due acquisiti, ovvero che si formano nel corso del cammino conoscitivo.

Pregiudizi innati: idola tribus e idola specus
-tribus, nel senso che tutti abbiamo gli stessi pregiudizi (es. l'umanità è portata a vedere nella natura un ordine e un'armonia che forse non esistono, oppure ritiene che la natura sia sorretta da poche e semplici leggi)
-specus si riferisce agli aspetti del nostro carattere, che ci fanno agire diversamente da ognuno (chi è riflessivo, prima di formulare un verdetto, cerca più informazioni; a chi è impulsivo, invece, ne bastano poche)