Anassimandro: pensiero

Appunto inviato da martinabriguglio
/5

Il pensiero e l'archè di Anassimandro: riassunto (2 pagine formato doc)

ANASSIMANDRO PENSIERO

Anassimandro.

Riceve influssi da:
•    Orfismo - Anassimandro afferma che le cose nascono da un principio infinito attraverso l’opposizione dei contrari. Ad esempio il caldo nasce dal freddo, dalla scomparsa del freddo. Dunque ogni cosa poi dovrà morire per pagare la colpa di essere nata e di aver così sopraffatto con la sua esistenza il suo contrario. Questa idea di colpa originaria proviene dalla religione orfica.
•    Talete - Anassimandro fu discepolo di Talete e quindi si occupò anche lui della natura e di trovare un principio che la spiegasse.
•    Cosmogonie - Questa parola significa “spiegazione dell’origine dell’universo”.
L’autore principale è Esiodo. Anassimandro è preoccupato d’individuare un’origine dell’universo che non sia mitica ma scientifica.

Schema sull'archè di Talete: l'acqua

ANASSIMANDRO ARCHE': APEIRON

Archè = Apeiron - infinito. Letteralmente questo vuol dire “privo di limiti”. Può essere paragonato al “brodo primordiale” o al caos da cui hanno origine le cose.
In che senso infinito? L’infinito può essere inteso sia come un sostantivo (se preceduto dall’articolo) sia come aggettivo (se si accompagna a un nome). Nel primo caso avremmo un’Archè astratta; nel secondo saremmo ancora vicini a Talete perché l’infinito si accompagnerebbe a un oggetto concreto. Gli studiosi tendono a seguire l’ipotesi dell’astrazione.
•    Nella quantità (inesauribile)
Questo è uno dei tanti significati che possiamo attribuire all’infinito. In questo senso il cosmo non morirebbe mai secondo il principio di conservazione della materia.
•    Illimitato nel tempo (eterno)
Il tempo è anche la legge che regola l’avvicendarsi dei contrari (il tempo segue una legge di necessità ferrea: non si può sfuggirgli, è come il destino).
•    Senza confini
Infatti l’infinito abbraccia tutto l’esistente: è un principio totale, un intero.
•    Indeterminato
L’infinito è quindi infinita possibilità di diventare qualunque cosa.
L’infinito muovendosi a vortice genera le cose come la lotta tra gli opposti

Talete, Anassimandro e Anassimene: pensiero

ANASSIMANDRO COSMOLOGIA

Dal movimento iniziale nasce una prima coppia di contrari la quale darà vita a tutto il resto secondo il ciclo cosmico.
Colpa originaria dovuta a:
Sono state fornite diverse interpretazioni circa la lotta dei contrari.
•    Problema della differenza
La differenza si manifesta a scapito di un’identità cioè prevalendo su un altro, imponendosi.
•    Simbolo di lotte politiche
Sembra che Anassimandro abbia voluto identificare nei contrari le diverse fazioni che lottavano nella polis.
•    Colpa di carattere orfico
Come si è visto con la loro morte, i contrari pagano l’espiazione della loro nascita secondo un eterno processo di reincarnazioni.
Primo geografo
Anassimandro scoprì che la Terra è circondata dall’acqua e intuì il principio dell’evoluzione affermando che la vita sarebbe sorta dai pesci.