Rinascimento e Umanesimo: riassunto

Appunto inviato da robyx
/5

La nascita del Rinascimento e il suo interesse per il pensiero platonico e aristotelico, la politica di Machiavelli e Moro, il naturalismo e la rivoluzione scientifica di Galileo e Bacone (14 pagine formato doc)

RIASSUNTO UMANESIMO E RINASCIMENTO

Le coordinate storiche generali.

La nascita del Rinascimento nel 400/500 coincide con alcuni importanti avvenimenti storici: la fioritura delle monarchie europee, le scoperte geografiche, la stampa, la polvere da sparo, la riforma protestante di Lutero e la formazione degli stati in Italia.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto breve

L'UMANESIMO E IL RINASCIMENTO RIASSUNTO

Tramontano l'impero e il papato. Francia e Spagna diventano grandi potenze, che iniziano una guerra che coinvolgerà anche l'Italia fino alla pace di Cateau-Cambrésis la quale in seguito diviene in gran parte possesso spagnolo, iniziando la sua decadenza.

L'Italia è molto frammentata nei vari stati ed è preda dell'espansionismo straniero. Si afferma un economia più aperta, mercantile e monetaria. La borghesia diventa molto potente, gestendo anche le banche. I commerci si spostano dal Mediterraneo all'Atlantico e l'Italia ne resta esclusa. trasformazioni sociali, cultura mediovale e cultura rinascimentale Nella nuova civiltà urbano - borghese si creano le condizioni che favoriscono la nascita e la diffusione della nuova cultura. Prima del 400, infatti, nei comuni, la cultura era subordinata alla mentalità religiosa e feudale.

CULTURA UMANISTICA RINASCIMENTALE: RIASSUNTO

L'Umanesimo rinascimentale rappresenta invece l'elaborazione di una cultura nuova, che spezzando i vecchi schemi mentali, riflette il mutato atteggiamento dell'uomo di fronte alla vita e al mondo. Alla ricerca di nuovi modelli culturali gli umanisti scelgono i classici. i nuovi *luoghi* di cultura e la figura dell'intellettuale laico La chiesa prende il predominio nell'organizzazione della cultura, che passa alla borghesia cittadina. L'umanista inizialmente appartiene ai ceti alti e si configura come un professionista al servizio di un signore.