Schopenhauer e Kierkegaard

Appunto inviato da laurabonerba94
/5

Appunti di Schopenhauer e Kierkegaard organizzati per concetti (3 pagine formato doc)

SCHOPNHAUER E KIERKEGAARD
1.
INFLUENZE SU SCHOPENHAUER:
• Platone, da cui riprese la teoria delle idee;
• Kant, da cui riprese l’impostazione soggettivistica della gnoseologia;
• Illuminismo, da cui riprese il filone materialistico ed ideologico;
• Romanticismo, da cui riprese l’irrazionalismo, l’arte, la musica e l’infinito, ma ne contestò l’ottimismo;
• Idealismo, di cui era esponente Hegel e che rifiutò, etichettandolo come “bestia nera” e filosofia delle università;
• Spiritualità indiana, alla quale fu avviato da Mayer.
 
 
2. DIFFERENZA TRA ILLUMINISMO E ROMANTICISMO:
• Illuminismo: movimento culturale e filosofico sviluppatosi in Europa nel XVIII secolo.
La ragione, con l’apporto della scienza, doveva illuminare la mente degli uomini, ottenebrata dall’ignoranza e dalla superstizione.
• Romanticismo: movimento artistico, musicale, culturale e letterario sviluppatosi in Germania verso la fine del XVIII secolo. L’uomo, essere finito, tende all’infinito, cioè è alla costante ricerca di un bene o di un piacere infinito, mentre nel mondo finito a sua disposizione non trova che risorse limitate.
3. IDEALISMO: visione del mondo secondo cui tutto ciò che è reale è già contenuto a priori nella mente umana. Concezione fortemente etica della vita. La ragione è creatrice e stabilisce cosa è reale e cosa non lo è (<<Ciò che è reale è razionale. Ciò che è razionale è reale.>> Hegel).