Aristotele

Appunto inviato da free900
/5

Confronto tra Aristotele e Platone. Metafisica. Le quattro cause. L'essere. Atto e Potenza. La sostanza soprasensibile. Il motore immobile. (3 pagine formato doc)

La sostanza soprasensibile: Le sostanze sono le realtà prime.
Ma se tutte le sostanze fossero corruttibili, non esisterebbe nulla di incorruttibile. Ma il tempo è incorruttibile, infatti anteriormente al tempo avrebbe dovuto esserci un “prima” e posteriormente un “poi”; “prima” e “poi” non sono altro che tempo, quindi esso è eterno. Lo stesso discorso vale per il movimento, infatti il tempo è una determinazione del movimento. Ma a quale condizione può sussistere un movimento eterno? Solo se sussiste un Principio primo che sia causa di esso. Il Principio deve essere ETERNO. Il Principio deve essere IMMOBILE perché solo l’immobile è “causa assoluta” del mobile.
Tutto ciò che è in moto è mosso da altro. Il Principio deve essere scevro di potenzialità, ATTO PURO. E’ questo il “Motore immobile” che è la sostanza soprasensibile. Come può il Primo principio muovere restando assolutamente immobile? Il Primo Motore “muove come l’oggetto di amore attrae l’amante”. L’oggetto del desiderio è ciò che è bello e buono: il bello e il buono attraggono la volontà dell’uomo senza muoversi.