Karl Popper: pensiero

Appunto inviato da liukkino93
/5

Il pensiero filosofico di Karl Popper con le considerazioni sulla fisica quantistica (5 pagine formato doc)

KARL POPPER PENSIERO

Karl Popper (1902-1994).

Karl Popper è stato un filosofo austriaco di origine ebraica. A causa delle leggi razziali dovette viaggiare molto, stare sempre in movimento.

Il suo ambito di interesse fu la filosofia della scienza. E’ stato definito come assassino dell’empirismo logico (dottrina che aveva codificato le discriminanti da ciò che è scientifico e ciò che non lo è) poiché fondò una nuova definizione di scienza.

L’empirismo logico sostenne che:
1.    Le proposizioni delle legge empiriche sono sensate perché sono verificabili empiricamente.
2.    Le proposizioni della logica e della matematica sono sensate perché sono sempre vere.
3.    Le proposizioni della metafisica sono sensate perché non si riferiscono ai dati dell’esperienza
Complessivamente l’empirismo logico sostenne che è scientifico tutto ciò che è verificabile attraverso l’esperienza empirica.

Popper invece fu a favore del principio di falsificabilità secondo cui una proposizione è scientifica se è falsificabile – è scientifico tutto ciò che è falsificabile.
Se io posso in qualche modo tentare di falsificare un’affermazione è sicuramente un’affermazione scientifica.
Popper afferma inoltre che: una teoria che si dimostra scientifica sarà riconosciuta provvisoriamente come vera finchè non viene smentita dai fatti.
Se una teoria verrà smentita risulterà falsa, ma rimarrà comunque un’affermazione scientifica.

Karl Popper: pensiero

KARL POPPER PENSIERO FILOSOFICO

Esempio: “Tutti i corvi sono neri”
- Secondo l’empirismo logico la proposizione è vera perché non abbiamo mai visto un corvo bianco, perciò è scientifica.
- Secondo il principio di falsificabilità la proposizione è scientifica non perché sia vera bensì perché basta che io veda un corvo bianco affinché la proposizione di partenza sia errata. La proposizione è quindi falsificabile ed è perciò anche scientifica.

Il nuovo metodo scientifico di Popper
Con Popper cambiò anche la concezione del metodo scientifico: venne abbandonata l’induzione (la fase osservativa), affermando che non sia possibile indurre una ipotesi a partire dall’osservazione dei fatti.
Secondo Popper il metodo scientifico deve procedere per congetture e confutazioni

Karl Popper: riassunto

KARL POPPER RIASSUNTO

Caratteristiche del metodo scientifico
1.    Riscontro un problema
2.    Elaboro una ipotesi attraverso una congettura (una intuizione creativa)
3.    Sottopongo una ipotesi al tentativo di falsificazione; se la falsificazione ha successo l’ipotesi va abbandonata, se invece la falsificazione non ha successo percepisco l’ipotesi come vera finchè non viene falsificata.
(Le osservazioni scientifiche non hanno valore assoluto, la scienza si avvicina alla “Doxa” degli antichi)

La critica verso il Marxismo e la Psicanalisi. Popper criticò due discipline: Il Marxismo e la Psicanalisi sostenendo che pretendono di essere scientifiche anche se in realtà non lo sono perché non sono falsificabili.

Popper: falsificazione