Freud

Appunto inviato da saffo81
/5

Appunti sulla psicoanalisi. ( 3 pag - formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled Freud La “rivoluzione psicoanalitica” che all'inizio è sorta come metodo di cura di certe malattie mentali, ha finito per influenzare tutta la cultura del nostro secolo.
Ricerche sull'isteria condotte in collaborazione con Joseph Breuer * Freud perviene alla scoperta dell'inconscio e quindi alla fondazione della teoria psicanalitica. 1933 * i nazisti a Berlino bruciano le opere di Freud. La medicina “ufficiale” ottocentesca si muoveva in un orizzonte teorico di tipo positivistico-materialistico. Essa tendeva infatti ad interpretare tutti i disturbi della personalità in chiave somatica e quindi a non prendere sul serio quegli stati psiconevrotici (ad esempio le isterie), in cui non fossero rintracciabili lesioni organiche corrispondenti. Charcot * utilizza l'ipnosi come metodo terapeutico.
Breuer * utilizza l'ipnosi non come mezzo di inibizione dei sintomi, ma come mezzo per richiamare alla memoria avvenimenti penosi dimenticati, avendo notato che il superamento delle amnesie circa fatti spiacevoli della propria vita personale consentiva una liquidazione delle cariche emotive connesse ai fatti stessi (caso di Anna O.). Metodo catartico * consiste nel far ricordare o rivivere al paziente l'esperienza traumatica rimossa che è all'origine del disturbo nevrotico. Riportando alla coscienza la causa da cui il disturbo ha avuto origine, il disturbo stesso tenderebbe a scomparire. (L'ipnosi rientra nell'ambito del metodo catartico). Secondo Freud la causa delle psiconevrosi è da ricercarsi in un conflitto tra forze psichiche inconsce, ossia operanti al di là della sfera di consapevolezza del soggetto. Il conflitto psichico viene ricondotto allo scontro tra le forze della vita e del movimento, eros, e quelle dell'inerzia e della morte, thànatos. La scoperta dell'inconscio segna l'atto di nascita della psicanalisi. Prima di Freud si riteneva comunemente che la “psiche” si identificasse con la “coscienza”. Il medico viennese afferma che la maggior parte della vita mentale si svolge fuori dalla coscienza. L'inconscio viene eletto dalla psicanalisi a punto di vista privilegiato da cui osservare l'uomo. Con la scoperta dell'inconscio Freud toglie il potere alla coscienza. Inconscio * realtà primaria. Inconscio * luogo più recondito della psiche, che condiziona i comportamenti dell'individuo senza che ne abbia coscienza. Freud divide l'inconscio in 2 zone: Preconscio: ricordi momentaneamente rimossi. Inconscio: ricordi definitivamente rimossi. Freud abbandona l'ipnosi perché è una forma di costrizioni e adotta il metodo delle associazioni libere. Metodo delle associazioni libere * mira a rilassare il paziente e a metterlo in grado di abbandonarsi al corso dei propri pensieri, facendo sì che fra le varie parole da lui pronunciate si instaurino delle catene associative collegate con il materiale rimosso che si vuole portare alla luce. Transfert * il paziente trasferisce sull'analista aspettative, sentimenti