Karl Marx

Appunto inviato da biusy
/5

Excursus sul pensiero di Marx:la critica a Proudhon,il Manifesto,il Capitale.(formato word 2 pg) (0 pagine formato doc)

Marx Marx Critica a Proudhon Marx critica il sistema di Proudhon ribaltando il titolo dell'opera di questo da “filosofia della miseria” a “miseria della filosofia”(in quanto Proudhon, al contrario di Marx, era convinto del fatto che per giungere al socialismo fossero necessarie delle riforme pacifiche che avrebbero abbattuto la proprietà, lo Stato e le classi sociali senza bisogno di una rivoluzione).
Infatti considera il socialista francese soltanto un ideologo privo di conoscenze in campo economico (e, indubbiamente, per poter trattare un argomento in maniera approfondita ed obiettiva è necessario averne una conoscenza multilaterale e completa). Inoltre è necessario che il mondo sia mutato e non solo interpretato come era accaduto per tutte le filosofie precedenti.
Il manifesto Viene descritta la storia umana come un susseguirsi di lotte di classi sociali, situazione che con l'età moderna vede la contrapposizione tra borghesia e proletariato in una società di tipo capitalistico. La borghesia non ha soltanto difetti ma anche pregi quali: 1.ha eliminato il feudalesimo 2.ha un sapere in grado di dominare la natura 3.ha organizzato bene l'economia anche se ingiustamente 4.ha reso dinamici i rapporti tra le varie classi Negativo per sé è poi il fatto che con tutto questo la borghesia ha anche creato una classe dialetticamente avversa in grado di soverchiarla: il proletariato. Soltanto la lotta politica sarà in grado di abbattere il capitalismo (e qui torniamo alla critica a Proudhon che considerava sufficiente una serie di riforme pacifica) Vediamo ora un percorso che interessa il CAPITALISMOCOMUNISMO IL CAPITALISMO NASCE GRAZIE AD UN INSIEME DI COSE CHE SI E' VENUTO A CREARE: 1.ESPROPRIAZIONE DI UNA GRAN MASSA COME ERA ACCADUTO AI CETI MEDI CHE SI ERANO PROLETARIZZATI 2.RAGGIUNGIMENTO DI UN LIVELLO DI BENESSERE CHE RENDE PARADOSSALE UNA SOCIETA'(PIU' IL NOBILE SI ARRICCHISCE, PIU' IL PROLETARIO DIVENTA POVERO) 3.DEVE ESSERE UN CAMBIAMENTO RIVOLUZIONARIO CHE INTERESSI TUTTA LA SOCIETA'(QUINDI UN MOVIMENTO DI MASSA)questo è uno dei motivi per cui la riv Russa del `900 ha fallito: non è riuscita a coinvolgere tutta l'umanità come voleva Lenin. CON LA RIVOLUZIONE I PROLETARI SI SOSTITUISCONO ALLA BORGHESIA E ABBIAMO LA DITTATURA DEL PROLETARIATO CHE DIVENTA NEGATIVA SOLO NEL MOMENTO IN CUI CERCA DI AVERE IL POTERE SU TUTTO E SU TUTTI. GIUNTI A QUESTO PUNTO SI PROSEGUE CON LA RIVOLUZIONE E SI ARRIVA AL SOCIALISMO, CON L'ABOLIZIONE DELLA PROPRIETA' PRIVATA, DELLE CLASSI SOCIALI E DELLO STATO. A QUESTO PUNTO NON SI PUO' PERO' DIRE COME POTRA' ESSERE QUESTA SOCIETA' IN QUANTO ESSENDO NELLA STORIA E NON ASTORICA NON HA ESITI PREVEDIBILI E NON E' UN QUALCOSA DI GIA' DATO.critica con il socialismo utopistico in quanto si è appellato alla buona volontà (utopismo come altra faccia del moralismo).Quello di Marx è un socialismo scientifico. Il Capitale Marx si prefigge qui di analizzare la società capitalistica e di dare un'anatomia del s