Hegel

Appunto inviato da beatkiller
/5

L'idealismo hegeliano: la concezione dell'infinito e della filosofia come 'sistema'; La dialettica; triade fondamentale della storia dell'Assoluto: idea, natura, spirito; scienza della logica e fenomenologia dello spirito. L'esordio della Scienza della logica: essere, nulla, divenire. Il concetto di natura. Lo spirito oggettivo: diritto, moralità, eticità. Lo spirito assoluto: arte, religione, filosofia (4 pagine formato doc)

Infinito:                                                                                                         per Fichte l’Io combatte con il NonIo e deve vincerlo dopo averlo proiettato fuori di sé: secondo Hegel è una cattiva infinità perché non si giungerà mai a compimento dell’Io infinito.


Anche quella di Schelling è una cattiva infinità perché è un circolo che non si compie mai.
Hegel ha invece una concezione romantica dell’infinito e del rapporto finito-infinito.
Il sistema hegeliano rappresenta la composizione del finito nell’infinito.

L’infinito è vita, movimento, svolgimento, spirito, coscienza. L’infinito si svolge e si compie fino ad arrivare all’autocoscienza suprema, la sua pienezza finale. In questo processo l’infinito si esprime in tutte le determinazioni del finito, passando attraverso la divisione.


Secondo Hegel in tutte la determinazioni della storia c’è l’infinito che si svolge: la storia è infatti movimento, susseguirsi di definizioni mosse dall’infinito che si sta compiendo.