Aristotele: metafisica e logica

Appunto inviato da moody92
/5

Riassunto sui vari aspetti del pensiero ariostotelico: il principio di non-contraddizione, la sostanza, le quattro cause , la dottrina del divenire, la concezione aristotelica di Dio; logica e metafisica, i concetti, le proposizioni e il sillogismo (5 pagine formato doc)

ARISTOTELE: METAFISICA E LOGICA

Aristotele: le strutture della realtà e del pensiero – La metafisica e la logica
Principio di non-contraddizione = ogni essere ha una natura precisa = la natura di un essere non può essere diversa da com’è = la natura di un essere è quindi necessaria = questa natura necessaria di un essere è la sostanza = la sostanza è l’equivalente ontologico del principio logico di non-contraddizione = la sostanza è l’essere dell’essere.
La sostanza: soggetto reale di proprietà
Sostanza = individuo concreto che funge da soggetto logico di predicati.


Es.
sostanza è “questo” uomo cui riferisco delle proprietà (o qualità) (biondo, magro, alto,…) e che è soggetto logico e grammaticale dei predicati che lo caratterizzano.

La metafisica di Aristotele: schema


LA SOSTANZA PER ARISTOTELE

Sostanza = tóde ti = “questo qui”.
Sostanza : soggetto = ente autonomo = cioè qualcosa che a differenza delle sue qualità ha vita propria
Essere = insieme di sostanze e di qualità di tali sostanze;
ogni sostanza = sinolo (unione indissolubile) di forma e materia
Forma = natura di una cosa = struttura che la rende quella che è (es. degli esseri viventi la forma è la specie a cui appartengono)
Materia = ciò di cui una cosa è fatta (es. marmo di cui è fatta la statua)
Forma = l’elemento attivo che struttura la materia
Materia = l’elemento passivo, in quanto viene strutturato dalla forma
Sostanza = forma = ciò che fa sì che il sinolo (individuo) sia quello che è = la sua essenza
Accidente = qualità che una cosa può avere o non avere = senza smettere di essere quella cosa (o sostanza)
Es. un uomo se è un uomo è sempre tale, ma nel corso della vita può diventare pallido, triste, vecchio.

Riassunto su Aristotele


LOGICA ARISTOTELICA: RIASSUNTO

Le quattro cause. Conoscenza e scienza = consistono nel rendersi conto della cause delle cose
Cause delle cose = perché? = questo perché può essere diverso = varie specie di cause
1) causa materiale = materia = ciò di cui una cosa è fatta (es. l’argento di un gioiello)
2) causa formale = forma = essenza necessaria di una cosa (es. causa formale dell’uomo è la natura razionale)
3) causa efficiente = ciò che origina qualcosa (es. madre causa efficiente del figlio)
4) causa finale = scopo al quale una cosa tende (es. fine del bambino è diventare adulto).
Nei processi naturali = causa formale, efficiente e finale = stessa cosa
Es. uomo = causa formale, efficiente e finale del bambino
Nei processi artificiali = cause sono distinte tra loro
Es. un conto è la statua classica (c. formale), un conto l’artista (c. efficiente), un conto è la celebrazione del mondo classico (c. finale).