carlo marx

Appunto inviato da flygirlenigma86
/5

vita, opere, materialismo storico, il capitale, ateismo positivo (6 pagine formato doc)

CARLO MARX CARLO MARX LA VITA Marx nasce a Treviri nel 1818 da una famiglia ebrea il padre era avvocato dal quale riceve uan educazione di stampo razionalistico e liberale si iscrive alla Facolta' di Giurisprudenza a Bonn, ma successivamente passa a studiare filosofia all' Universita' di Jena una volta laureatesi, si dedica al giornalismo politico diventando caporedattore della “Gazzetta renana” tuttavia nel 1843 e' costretto a trasferirsi a Parigi dove termina la: “Critica della filosofia del diritto di Hegel” si rechera' anche a Londra per la prima internazionale sempre a Londra pubblica con Engels: “Manifesto del partito comunista” ALTRE OPERE Il capitale Sacra famiglia LE CRITICHE Sono rivolte soprattutto alla filosofia hegeliana: la quale sostiene che la realta' fosse la realizzazione dello spirito.
Spirito che fa credere agli uomini di essere liberi ma lo sono solo nella misura in cui lo si segue diventando cosi' suoi strumenti.
Marx invece non concepisce questa visione spiritualista. La storia e' fatta dagli uomini fin dalle origini ed e' una continua lotta tra classi: tra proletariato e capitalisti non accetta la sua posizione troppo conservatrice che spiega il x' creda che:”tutto cio' che e; reale e; razionale, tutto cio' che e' razionale e' reale”, cioe' x' secondo lui la realta' e' la max realizzazione possibile e che tutto cio' che accade e' giusto che sia cosi'. Ma accetta il processo dialettico inteso come uno superamento, un miglioramento continuo. Non ammette quindi cio' che esiste d' eterno e interpreta questo processo come una lotta fra classi che deve terminare con la vittoria del proletariato nonostante la sua simpatia per la filosofia di Feuerbach che per primo si era interessato all' uomo, ma lo critichera' perche': non ha riflettuto sull' uomo anche dal pto di vista materiale, ma solo dal pto di vista spirituale infine si distacca dal socialismo utopistico, cosi' chiamato x' pur avvertendo l' urgenza del problema sociale, non indica dei metodi effettivi per risolverlo come una attenta analisi economica. Inoltre la loro ottica si inserisce piu' in quella della borghesia che del proletariato. MANIFESTO DEL PARTITO COMMUNISTA il materialismo storico fondato da Marx non e' basato al riferimento alla materia intesa coem fondamento primo dell' essere, ma e' calato nella storia e nell' analisi dei rapporti sociali esso e' tale in quanto Marx riconosce nell' economia la struttura della societ? mentre considera tutto cio' che non ha a che fare con l' economia come sovrastruttura (x es: la politica, la religione, la filo, il diritto..). L' economia quindi possiede il primato. infatti secondo Marx la storia e' sempre stata caratterizzata dalla lotta fra classi e il potere e' stato fatto proprio dalla classe economica piu' forte tuttavia nella societa' borghese moderna, rispetto alal societa' del passato consiste in una semplificazione dei conflitti economici, cioe' le classi si sono rid