Comte: Vita e pensiero

Appunto inviato da raky
/5

La legge dei tre stati e la classificazione delle scienze.Ordine e progresso:la società industriale positiva.(formato word 2 pagg.) (0 pagine formato doc)

COMTE COMTE (Abbagnano) L'intento di Comte è la costruzione di una filosofia della storia che si trasforma, nella seconda fase della sua vita, in una sua divinizzazione della stessa.
Considera la scienza positiva come l'unico modo per risolvere tutti i problemi dell'uomo: nella scienza egli vede la rigenerazione totale dell'uomo, l'infinito rivelato. La legge dei tre stati e la classificazione delle scienze (Abbagnano) Il punto di partenza di tutta la filosofia di Comte è la legge dei tre stati, che egli dichiara di aver ricavato da considerazioni storiche e dall'osservazione dello sviluppo dell'uomo. Secondo questa legge, ogni branca della conoscienza umana passa attraverso tre stati: stato teologico, stato metafisico o astratto e stato scientifico o positivo.
Lo stato teologico è il punto di partenza necessario dell'intelligenza umana. In esso lo spirito ricerca la natura intima degli esseri e considera i fenomeni che incontra lungo il cammino come prodotti da agenti soprannaturali. In questo modo spiega tutte le anomalie dell'universo. Lo stato metafisico è uno stato di transizione, praticamente solo una modificazione del precedente: gli agenti soprannaturali sono in realtà forze astratte che generano tutti i fenomeni. Trovare il senso di questi vuol dire assegnare ognuno alla forza che l'ha generato. Lo stato positivo è lo stato definitivo dell'intelligenza. In esso lo spirito si rende conto dell'impossibilità di arrivare alla conoscenza assoluta e smette di cercare l'origine e il destino dell'universo. Indaga però sulle leggi che lo regolano. A Comte sembra che non ci sia bisogno di spiegazioni per questa legge, e afferma che questo itinerario dell'intelligenza umana ha segnato tutti noi. Comte nota con disappunto che non tutta la conoscenza umana e l'organizzazione sociale su cui si fonda è stata permeata dello spirito positivista: manca ad esempio la fisica sociale. Inoltre, se lo spirito positivo non penetrerà completamente nella cultura, si creerà una situazione di caos dovuta alla contemporanea presenza di tre filosofie di tipo completamente diverso (teologia, metafisica, positivismo) e sarebbe impossibile l'oridine sociale. Comte dunque si propone di costruire un sistema di idee generali che devono prevalere nella specie umana: è la filosofia positiva. Tale filosofia prevede la presenza di un'enciclopedia delle scienze che mostri tutte le conoscienze scientifiche e le classifichi logicamente. Ecco lo schema: Vengono subito esclude le scienze pratiche e quelle concrete. Le scienze restanti vengono classificate in ordine di semplicità, cioè vengono classificate per prime le scienze dai fenomeni più facilmente osservabili. L'enciclopedia delle scienza sarà dunque formata da 5 scienze fondamentali: astronomia, fisica, chimica, biologia e sociologia. La loro successione è determinata da rapporti di subordinazione (tutte sono subordinate alla sociologia). Matematica e psicologia non fanno parte del sistema per vari motivi: la matematica è s