Confronto Aristotele-Platone

Appunto inviato da
/5

Confronto, con una tabella, tra le filosofie di Platone e quella di Aristotele. (Documento htm) (0 pagine formato htm)

PLATONE a e dello stato giustoVivere secondo ragioneessenza delluomoequindi raggiungere la felicitàMetafisica Andare oltre il sensibileStudio dellessere in quanto taleNon pucadere sotto i sensiSpiega lazione di eventi fisici[METAFISICA]Lessenza(Ciòche dice di qualcosa cicheSviluppa la teoria delle ideeLe ideeEssere al livello pialtoposte inun mondo a se stantesono i o idee di forme geometriche e di e idee riconducono il molteplice al singoloSono la causa e il fine di cicheLidea supremaquella del Benecausa diconoscenza e di veritLe idee sono innate nelluomo e possono e idee non possono essere esterne alla realtàsensibile di cui sono lessenza e non si trovano in un mondo a se o di cidi cui sono essenzaLe ideeessendo immobili e separate dalle cose,non possono essere causa del movimento delle cose stesseUnica realtàlindividuo concretoe il suoessere realela sostanzail che cosadi ogni a esiste e dalluomo,che deve estrarla da ciche lo circondaLa sostanza primail o del mutamentoLa sostanza secondala forma in ]DioNon fa riferimenti particolari al e questultimo come fine di ciche e o potrebbe coincidere nella visione Platonica con le Ideeperfette eassolute a cui tendono gli elementi naturali imperfetti del mondo sensibileE motore immobile delluniversocia cuitutto tendeConcezione finalisticaE atto puroE pura formaE perfezione assolutaE pensiero di pensieroNon ha passaggio da potenza ad attoFisica Riguarda la natura e cichesoggetto a il mutamento ein [FISICA]Movimento Ci sono quattro tipi di ,l movimento puessere o o circolareverso il luogo naturaleGli elementi si muovono verso il loro o dal loro pesoLasciate a se stesse le cose tendono araggiungere la quiete e e del ]Natura(Fannoparte della natura le cose che hanno in sprincipio di movimento e di stasiTutto si muovo secondo un fine particolare cheper Platone coincide con le ideecontenute in un mondo separatoa cui tuttele cose naturali imperfette tendonoTutto si muove secondo un fine particolare chela realizzazione della propria essenza FISICA]MutamentoE mutabile tutto ciche appartiene al mondodel sensibileE immutabile tutto ciche appartiene al mondodelle ideeMuta tutto ciche imperfetto,composto daiquattro e quattro cause della realtsonola forma(essenzala materiala causa efficientechi produce il a l passaggio dalla potenza allatto[FISICA]Mondoe Cosmo Individua un cosmo gerarchicamente organizzatoin cui sono distinguibili due regioniil mondo celeste e quello o unicofinito e geocentrico ha formasferica edcostituito da sfere omocentriche immutabili ed o con moto uniformegrazie a Dio che trasmette il moto alla sfera piùesternaLa Terrache ha raggiunto il suo luogonaturalesi trova immobile al centro delluniversoIl mondo )composto daiquattro elementiche si muovono di moto o e soggettoa generazione e corruzioneIl mondo e dal quinto o e perfetto e di moto ]Vuoto Assenza di ogni cosaAristotele nega la suaesistenza in quantoIl vuoto esclude lesistenza di un luogonaturale e quindi della caus.