Confronto Schopenhauer/Nietzsche

Appunto inviato da beba0092
/5

Breve riassunto sul confronto tra Schopenhauer e Nietzsche (0 pagine formato doc)

-N= i fatti sono stupidi perchè hanno bisogno dell'interprete → teorie sono intelligenti

METAFISICA:
volontà → -S: di natura = di esistere
                  -N: di potenza → non cieca come quella di S perché autoconsapevole → se la definiamo volontà di autoaffermazione, non è
                                               di autoperpetrarsi (S = istinto elementare) ≠ per autoaffermarsi e autorealizzarsi bisogna conoscere se stessi

+ N in diretta polemica con S quando dice che la volontà di esistere non ha senso perché se qualcosa già esiste non ha bisogno di volere l'esistenza perché già la possiede → per N ha senso parlare di volontà di potenza: esistere viene presupposto ma volontà orientata verso altro fine al di là della semplice esistenza

analogia: se si prende interpretazione di Heidegger di N → anche volontà di N ha ruolo di noumeno come volontà di natura di S

x N: volontà dell'individuo si deve identificare con volontà di potenza ≠ x S: distaccarsi da volontà di natura

se diciamo “la volontà vuole se stessa” e “la volontà vuole autoperpetuarsi” è uguale


x S: arte per estraniarsi dalla vita e avere visione più lucida della realtà ≠ x N: arte ci avvicina maggiormente alla realtà, nel senso di avvicinamento a elemento dionisiaco della realtà

•ETICA:
.