Cos'è la metafisica?

Appunto inviato da rossellapiccola
/5

Descrizioni sulla storia della metafisica e la critica alla metafisica. (6 pagine formato doc)

Nel greco ordinario «ciò che viene dopo la fisica».
In senso filosofico significa «oltre la fisica». Physis=natura I primi metafisici erano pluralisti sostenevano cioè che la spiegazione scientifica si fondava su più di un singolo elemento. Altri erano monisti cioè sostenevano che vi era un solo elemento di base. Essi avrebbero spiegato tutto il complesso della conoscenza e tutto ciò che potremmo venire a sapere o credere sull'universo. Eraclito era il teorico del mutamento. Tutto si altera e muta. Nel cosmo tutto è in costante flusso. Solo il principio universale che tutto cambia resta inalterato. Un suo discepolo Cratilo dice che non si può discutere alcun che se tutto è in costante flusso.
Parmenide fu uno dei più antichi filosofi greci. Fu il teorico della permanenza. L'universo è costituito da una base permanente e immutabile e ha come sola qualità l'esistenza. Ne consegue che il reale è, non può non essere. Il mondo del mutamento non è quello reale. Un suo discepolo Zenone tentò di dimostrare che non solo il mondo del cambiamento non era reale ma che lo stesso concetto d mutamento era impossibile. Si sarebbe sempre giunti a contraddizioni(paradossi).