Il Dialogo Socratico

Appunto inviato da martinabriguglio
/5

Appunti di Filosofia sul Dialogo Socratico (0 pagine formato doc)

“So di non sapere”
Rifiuto del sapere specialistico
Con questa affermazione Socrate non vuole dichiarare la sua ignoranza totale: il suo è un atteggiamento di rifiuto verso una cultura che si sofferma su determinati aspetti della conoscenza scambiandoli per la totalità.
La ricerca filosofica parte da una mancanza
Se credo di sapere non cerco di colmare le lacune e viceversa se sono talmente ignorante non ho gli strumenti per iniziare la ricerca.
Socrate afferma “Il Dio è sapiente, l’uomo è filosofo.” Per indicare che Dio è omnisciente e l’uomo è alla ricerca della verità.
Conosci te stesso
La base che spinge Socrate ad affermare “So di non sapere” è la conoscenza di sé. Questo principio verrà ripreso da S.
Agostino in chiave cristiana e in età moderna da Cartesio.
Cura di sé
Per conoscere se stessi bisogna proiettarsi al bene e quindi amare se stessi.
Conoscere i propri limiti
Comprendere i propri limiti vuol dire trasformarli in potenzialità.
Distinguersi dagli altri
Lottare contro il conformismo: se conosci te stesso ti distingui dagli altri perché affermi la tua unicità.
Conquistare se stessi
La conoscenza di sé è un’impresa che dura tutta la vita perché ogni giorno c’è qualcosa da imparare riguardo se stessi.