La dottrina dell'anima - Platone

Appunto inviato da martinabriguglio
/5

Appunti sulla "Dottrina dell'anima" di Platone (2 pagine formato doc)

Definizione dell’anima (psychè)

L’anima ci fa conoscere le idee e per questo è l’organo fondamentale della conoscenza umana.
Platone è un seguace dell’Innatismo, cioè la teoria secondo cui la fonte principale della conoscenza non sta nell’esperienza ma nell’anima. Già alla nascita possiamo conoscere il mondo circostante.

Argomenti a favore dell’immortalità dell’anima

Nel dialogo dal titolo Fedro si dice che un tempo l’anima aveva le ali e volava verso le idee. Poi a causa di una colpa originaria ha perso la capacità di volare ed è stata imprigionata nel corpo.
La filosofia che è conoscenza delle idee aiuta a volare, a riprendere contatto con le idee. L’anima è la vera essenza dell’uomo cioè la sua forma perché il corpo è imperfetto. L’anima è immortale e Platone fornisce diverse dimostrazioni o prove dell’immortalità.

Degli opposti
Tutte le cose nascono dal loro contrario. Dal vivente nasce il morto e dalla morte nasce la vita. Niente muore mai del tutto.

Reminescenza = riconoscimento  Maieutica, Menone
Con questa prova, Platone intende dare un fondamento religioso e filosofico alla maieutica di Socrate.