Platone, cronologia delle opere

Appunto inviato da scajax
/5

critica all'arte e ai politici, teoria delle idee, teoria della linea, "Repubblica", "Mito del carro alato", "Timeo", "Politico", "Mito di Er" e riassunto generale (11 pagine formato )

Platone, cronologia delle opere.

Per Platone, Socrate è un uomo modello. L'argomento centrale della sua filosofia è la politica. Alcuni antichi dissero che Platone era stato allievo di Cretilo e poi di un parmenideo. In realtà non è vero: gli antichi dissero questo perché la filosofia di Platone accettò la teoria di Eraclito (panta rei) e l'unicità dell'essere (Parmenide). Platone scrisse "Parmenide”. La filosofia di Platone ha delle impurità: la teoria del panta rei e dell’unicità dell’essere, che sono contenute in quest'opera, che tratta il dialogo inventato fra Socrate e Parmenide.

Leggi anche Platone: vita, opere e idee

Platone parla di repubblica, traduzione errata di “res publica”, che in realtà significa stato (senza specificazione del tipo di governo). Per Platone, il governo migliore non è la democrazia, che ad Atene aveva mandato a morte Socrate, ma la monarchia.
Platone provò ad applicare le sue teorie, allora andò nel 388 a.C. a Siracusa, invitato dal tiranno Dionigi I per una questione di prestigio, perché Platone era famoso. Platone voleva spiegare la filosofia di Socrate a Dionigi I e parlare dello stato, voleva mostrargli tutta la filosofia.

Leggi anche Platone: vita e opere

Dionigi I, in realtà, non era interessato per niente, e allora lo mandò via. Così i rapporti fra i due peggiorarono a tal punto che alcuni libri citarono che Platone diventò uno schiavo, e che qualcuno lo riscattò.