Galileo Galilei: riassunto di filosofia

Appunto inviato da adadf94 Voto 9

Riassunto di filosofia e di storia su Galileo Galilei e altri filosofi della rivoluzione scientifica, Copernico, Keplero e Tycho Brahe (17 pagine formato zip)

GALILEO GALILEI: RIASSUNTO

Filosofia--> Thomas kun definiz di  Paradigma= insieme coerente e articolato di teorie che sono predominanti in un certo momento storico. Prima visione aristotelioco-tolemaica poi rivoluzione di Copernico, che ha abbandonato la visione geocentrica dell universo, che ne poneva la terra al centro e faceva girare tutto intorno ad essa , c'era l'empirio dove c'era l'ultimo cielo e dove c'erano le stelle fisse e dimorava dio. Durante le rivoluzioni, gli scienziati vedono cose che prima non vedevano, perchè erano cose inconcepibili. Se una cosa non si conosce, la mente non porterà i sensi a porre l'attenzione verso una determinata cosa.  L teoria aristot-tolemaica non spiegava tanti problemi, ma nessuno aveva il coraggio di cambiarla, così creavano ipotesi per tenere in piedi la teoria, che era diventata un mostro. 

La rivoluzione scientifica e Galileo Galilei: riassunto

SCOPERTE DI GALILEO GALILEI: RIASSUNTO

La grandezza di Copernico è stata quella di voltare pagina, egli non ha detto chissà che cosa, ha posto il sole al centro dell'universo, ma già prima un certo Aristarco da Samo,il giorno dell'equinozio d'estate, quando i raggi cadono più o meno perpendicolari alla terra(si trovava in Egitto), era riuscito a calcolare con approssimazione, la distanza del sole dalla terra uttilizzando la proiezione dell'ombra e aveva capito che il sole era molto più grande della terra e che quindi era esso che le girava intorno, questa teoria però non aveva avuto fortuna, poichè subentra l'autoritarismo, aristotele era considerato l'autorità nel campo della scienza, e perciò la sua teoria che venne assunta dalla chiesa, come la verità e rimase così per tutto il medioevo. Ciò che apre la strada a questa rivoluzione di idee, sarà l'astronomia, e i rappresentanti Copernico, Keplero, Tycho Brahe, Galileo e Newton che ristitemerà tutte queste idee nella fisica classica. Per pezzo per pezzo, a fatica viene smontata questa vecchia teoria, una teoria millenaria.

Galileo Galilei: riassunto della vita e delle opere

GALILEO GALILEI: RIASSUNTO FILOSOFIA

Copernico pone il sole al centro dell'universo, Tycho Brahe che era un anti-copernicano, però elimina le sfere materiali(nella vecchia cosmologia pensavano che nel loro moto i pianeti fossero intrappolati in delle sfere materiali che li trainano e li fanno girare), sarà Keplero a sostituire quest'idea della sfera con l'idea del moto elittico, e Galileo dimostrerà che non è vero che ci sono due fisiche, una terrestre da una celeste, perchè lui osserva con il cannocchiale i pianeti, gli astri e la luna e vede che sono fatti di montagne, di valli, come la terra. Galileo non inventa il cannocchiale, sapeva che era stato un fiammingo, e allora non si usava come strumento scientifico, sarà Galileo a perfezionarlo e a creare un telescopio. Galileo dimostrerà la falsità della distinzione della fisica, Aristotele pensava che ci fosse la quint'essenza, l'etere, che rendeva perfetti solo i cieli, a differenza della terra che è fatta dai 4 elementi. Formulerà anche il principio di'inerzia. Newton raccoglie tutte queste teorie. Durante questi 150 non cambia solo l'immagine del mondo, ma cambia proprio l'immagine dell'uomo, spostando fuori dal centro la terra, butta fuori anche l'uomo.

La rivoluzione scientifica: riassunto

GALILEO GALILEI: RIASSUNTO OPERE

Cambia la scienza, cambia l'idea del sapere, nasce il metodo scientifico, nasce la figura dello scienzato, mentre prima era un mago, un filosofo della natura, un dotto, mentre da quando la scienza acquisirà un suo metodo e diventerà autonoma dalla filo e dalla teologia, nascerà lo scienziato. Cambiano i rapporti tra la scienza e la società, e tra scienza e filo e tra scienza e fede. Copernico sposta la terra e con essa anche l'uomo, ora la terra diventa uno dei tanti pianeti che gira intorno al sole, mentre prima si pensava che dio avesse fatto tutto in funzione della terra e del uomo, suo abitante, ora la terra non è più luogo privilegiato della creazione, perchè sulla terra abita l'uomo, che è la più alta creatura creata da dio, perchè la terra è creata per l'uomo, sorgono allora tantissimi problemi. Se la terra è soltanto uno dei tantissimi pianeti potrebbe essere successa una cosa analoga alla discendenza da Adamo ed Eva anche in qualche altro pianeta.