Hegel e Kant

Appunto inviato da forbicine
/5

Appunti di filosofia: Hegel e l'illuminismo, Hegel e Kant, Hegel e l’Idealismo: Fichte e Schelling, la Dialettica (3 pagine formato doc)

Hegel, proponendo un’indagine critica delle filosofie precedenti (cosmologia tradizionale, Illuminismo, etc.), arriva a proporre e definire il suo sistema.
Hegel, infatti, è un filosofo di sistema, è, quindi, omnicomprensivo. Gli scritti giovanili rappresentano il periodo pre-critico di Hegel: egli parla in essi di rispetto della Natura, di complementarietà Uomo-Natura, di globalità Realtà. Hegel e l’Illuminismo Secondo Hegel, l’Illuminismo è una parentesi negativa, in quanto opera una scissione fra ragione e realtà e si poneva nei confronti del reale in modo critico, esaltando solo alcune parti della storia. Hegel ritiene che sarebbe meglio parlare di intelletto anziché di ragione.
L’Illuminismo contraddice il principio primo di Hegel, cioè la razionalità del reale. Per Hegel la ragione si estrinseca nella storia; per gli illuministi la ragione è non reale, individuale, che pretende di dare lezione alla realtà e alla storia, è parziale, astratta perché non inserita nella realtà.