Hume e Kant: filosofia

Appunto inviato da krensly
/5

Presentazione in power piont su Immanuel Kant e David Hume (13 pagine formato pps)

HUME E KANT

David Hume (1711-1776) Empirista e antimetafisico, per Hume il mondo si risolve tutto in impressioni, idee e rapporti fra idee.
Due modi di conoscenza:
- Relazioni di idee: conoscenza a priori – conoscenza necessaria, senza alcun riferimento all’esperienza.
- Questioni di fatto: si basa sull’esperienza – conoscenza a posteriori, la quale generalmente utilizza il principio di causa/effetto.

David Hume: riassunto

CONFRONTO HUME E KANT

Critica al principio di casualità.

La relazione causale tra i fenomeni si basa solo sulla “credenza” nell’uniformità della natura, ovvero sulla supposizione che ciò che si ha sperimentato fino ad ora si verificherà anche in futuro.
L’attesa dell’effetto dopo la causa nasce quindi da questa credenza, sentimento naturale che non ha alcuna garanzia oltre quella fornita dall’abitudine.
In conclusione. Quello di Hume è un moderato scetticismo: possiamo conoscere ma la nostra conoscenza è probabilistica in quanto si fonda su un concetto di causa che non è necessario, ma abitudinario.

David Hume: riassunto della sua filosofia

SCETTICISMO METAFISICO KANT

Immanuel Kant (1724-1804) Sebbene a quell’epoca nessuno se ne rese conto, Kant fornì una grande sintesi, una nuova direzione del pensiero e un modo totalmente inedito di fare filosofia.
Critica alla ragion pura. Kant usava la tradizionale distinzione tra proposizioni ANALITICHE e SINTETICHE. Le prime illustrano semplicemente un termine (ad es:le palle da bigliardo sono sferiche), mentre le sintetiche vanno oltre, ad esempio: La palla bianca colpisce, e così fa muovere quella nera nella direzione indicata.