Meccanicismo

Appunto inviato da
/5

Relazione sul meccanicismo.(5 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

MECCANICISMO M ECCANICISMO: INTRODUZIONE Il termine meccanicismo fu adottato nel 17° sec.; per spiegazione meccanicistica s'intende quella che si serve esclusivamente del movimento dei corpi, inteso come movimento spaziale (due elementi fondamentali, la massa/materia e il movimento).
In questo senso, una teoria meccanicistica della Natura è quella che non ammette altra spiegazione possibile dei fatti naturali, a qualsiasi dominio appartengano, se non quella che li considera come movimenti o combinazioni di movimenti di corpi nello spazio. In sostanza, nel meccanicismo si diede una portata universale ai principi fondamentali della meccanica, nel senso che la realtà naturale veniva ridotta ad una mera struttura di corpi in movimento, interpretabile soltanto attraverso le precise regole del movimento dei corpi fra loro (fondamentale in questa direzione fu la scoperta del principio d'inerzia). Ogni fenomeno viene così risolto in una serie di operazioni complesse, ma definibili e comprensibili chiaramente: allo stesso tempo si toglie ogni specificità di comportamento ai corpi, i quali vengono tutti interpretati secondo un unico punto di vista.
La scoperta della macchina come modello teorico di indagine è connessa con la generalizzazione dei principi della meccanica. In questo periodo si scoprono nuove macchine (anche le armi da fuoco), se ne perfezionano altre e se ne mettono a punto altre ancora in grado di dare rilevazioni precise (orologi, telescopi, ecc.). L'uso di tutte queste macchine, con gli effetti evidenti che arrecano nella vita reale degli uomini, suscitano la convinzione che si possa instaurare un pensiero attivo nella vita pratica. Una macchina strumento-tecnico deve essere costruita in modo tale che siano osservate le relazioni precise tra i pezzi: solo allora potrà funzionare, si avranno le conseguenze previste in virtù del fatto che è stata costruita in modo univocamente determinato. Del pari, anche i fenomeni reali sono costruiti mediante elementi quantitativi e quindi solo mediante formulazioni geometriche. ASPETTI PRINCIPALI DEL MECCANICISMO: Un aspetto importante del meccanicismo è la polemica tra questo e il finalismo, cominciata a partire dal `600 con il nuovo spirito di rinnovamento. Dopo secoli in cui le cause finali erano state soggetto della spiegazione dei fenomeni naturali, ora vengono quasi completamente escluse, poiché l'attenzione si sposta dalla causa alla misurazione. L'altra caratteristica della concezione del meccanicismo è il determinismo rigoroso, cioè il concetto di una casualità necessaria che investa tutti i fenomeni della natura. Anche oggi si considera come non meccanicistica ogni concezione del mondo che neghi il determinismo rigoroso. DA DOVE DERIVA IL MECCANICISMO? Come concezione filosofica del mondo come di un sistema di corpi in movimento , cioè di una grossa macchina, è propria dell' atomismo antico. DIFFERENZE CHE LA NUOVA FILOSOFIA INCONTRA CON LA FILOSOFIA ANTICA Questa nuova visione del mondo para