Riassunto della logica di Hegel

Appunto inviato da enricogava
/5

logica è la tesi del sistema filosofico hegeliano (2 pagine formato doc)

Riassunto della logica di Hegel.

LOGICA - È la TESI del sistema hegeliano. La fenomenologia è un opera preliminare ma già vuole parare alla esaltazione della monarchia prussiana. È l'unica trattata separatamente in "SCIENZA DELLA LOGICA". Viene trattata anche nella "Enciclopedia...". La prima caratteristica se confrontata con Aristotele è che NON è una LOGICA PURAMENTE FORMALE (descrivere il meccanismo del ragionamento), ma ha un CONTENUTO che consiste nella verità insista nella razionalità stessa dell'essere. La logica prende in considerazione l'IDEA ALLO STATO PURO, colta nell'elemento astratto del pensiero, quando ancora non esiste il mondo.


Leggi anche La filosofia della natura di Hegel

È DIO PRIMA DELLA CREAZIONE DEL MONDO. Hegel parla di OSSATURA DELLA REALTÀ, la sua logica sembra più spostata verso il piano ontologico. Logica deriva da "logos" ossia "discorso,ragionamento", è la descrizione del ragionamento e gli elementi sono i concetti. I CONCETTI non sono soggettivi cioè le idee dell'individuo, ma sono OGGETTIVI. Costituiscono una STRUTTURA PORTANTE DELLA REALTÀ che è irrazionale. Quindi si tratta di tradurre dei concetti ideali in termini materiali. Logica e metafisica coincidono in Hegel. Hegel articola la logica in tre parti:
-ESSERE
-ESSENZA
-CONCETTO

Leggi anche Sintesi su Hegel

Il punto di partenza delle logica è il punto di partenza del sistema hegeliano. Il primo problema è quello del COMINCIAMENTO cioè l'inizio del percorso. Non è facile identificare il punto di partenza per costruire un discorso intellegibile. Prende in considerazione l'ESSERE in senso GENERICO, INDETERMINATO, privo di caratteristiche specifiche. Assomiglia molto al NULLA, ma è evidente che il nulla è opposto all'ESSERE. Possono essere considerati tesi e antitesi perché in contrapposizione l'uno con l'altro.