Tommaso d'Aquino: l'esistenza di Dio

Appunto inviato da
/5

Pensiero di San Tommaso d'Aquino e le cinque vie per dimostrare l'esistenza di Dio (3 pagine formato doc)

TOMMASO D'AQUINO: L'ESISTENZA DI DIO

San Tommaso d'Aquino: il problema dell'esistenza di Dio.

Per la dimostrazione dell'esistenza di Dio, Tommaso non accetta l'argomento a priori di Sant'Anselmo. Tale dimostrazione deve invece basarsi su argomentazioni puramente filosofiche, che non facciano in alcun modo appello alla pre-esistenza della fede (cercare cioè argomentazioni razionali e non dogmatiche).

San Tommaso d'Aquino: etica

LE CINQUE PROVE DELL'ESISTENZA DI DIO

Le argomentazioni di cui si serve sono cinque, e procedono tutte quante "a posteriori", partono cioè dall'esistenza del mondo per dimostrare l'esistenza di Dio. Il loro carattere aristotelico è evidente.

Esse sono:
1)    la via EX MOTU (dall'esistenza del moto ricava la necessaria esistenza di un motore IMMOBILE);
2)    la via EX CAUSA (dalla causalità vigente tra i fenomeni risale all'esistenza di una causa prima INCAUSATA);
3)    la via EX CONTINGENTIA (dal carattere contingente del mondo ricava l'esistenza di un essere assolutamente NECESSARIO, che fa essere ciò che è generato);
4)    la via EX GRADU (dall'esistenza di esseri dotati di potenza, intelligenza, bontà, bellezza in gradi diversi ricava l'esistenza di un essere che possieda queste perfezioni in grado SOMMO);
5)    la via EX FINE (dalla constatazione di un ordine generale dei fenomeni ricava l'esistenza di una mente ORDINATRICE).

San Tommaso d'Aquino: pensiero filosofico

SAN TOMMASO PROVA A POSTERIORI

Come appare chiaro da queste cinque vie, ritroviamo nella sua filosofia le nozioni principali dell'aristotelismo, soprattutto quelle di ATTO e POTENZA, FORMA e MATERIA. Talune risultano però alquanto innovate, come per esempio quella di materia, che acquista in Tommaso una maggiore positività di quanto non ne avesse in Aristotele: basti pensare che egli la concepisce non come pura potenza, ma come effettiva realtà creata da Dio.

San Tommaso d'Aquino: pensiero

LE 5 VIE DI SAN TOMMASO: RIASSUNTO

IL PROBLEMA DELL'ANIMA:
"L'anima è la forma del corpo" per San Tommaso. La distinzione tra un individuo e l'altro è distinzione tra individui costituiti di anima E corpo, cioè tra uomini completi. San Tommaso non concepisce come essere completo né la sola anima né il solo corpo umano, ma l'UNIONE SOSTANZIALE fra i due.
E per giustificare la sopravvivenza dell'uomo al di là della morte inserisce la teoria cristiana della resurrezione della carne: "Dopo la sua separazione dal corpo, l'anima si troverà in uno stato quasi innaturale, finché non si riunirà nuovamente al corpo con la resurrezione di esso".
Sulla base di questa concezione dell'uomo come unità individuale di ANIMA e CORPO o FORMA e MATERIA, entrambe create da Dio, San Tommaso costruisce una vasta e complessa filosofia dell'AZIONE, che abbraccia con ordine e sistematicità i più diversi argomenti connessi con l'agire umano: dall'etica generale all'etica speciale, alla cosiddetta filosofia della POLITICA.