Il sistema di Hegel

Appunto inviato da kaiserfranz
/5

Schema della dottrina hegeliana direttamente dall'"Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio".(formato word 3 pg) (0 pagine formato doc)

Il Sistema di Hegel Il Sistema di Hegel Esposto nell'"Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio", Heidelberg 1817 L'opera si articola in tre parti, che corrispondono ai tre momenti di sviluppo della realtà: la logica come scienza dell'idea in sé la filosofia della natura come scienza dell'idea nel suo alienarsi da sé la filosofia dello spirito come scienza dell'idea che dalla sua alienazione ritorna in sé LA LOGICA In questa sezione Hegel riprende l'opera "Scienza della logica", Norimberga 1812 E' la scienza dell'idea pura, cioè dell'idea nell'elemento astratto del pensiero (cfr.
Dio prima della creazione della natura); è la scienza dell'attività del pensiero, la delineazione della vita dello spirito e del suo svolgimento dialettico.
Non è un'analisi formale, ma un sapere oggettivo: la logica si identifica con l'ontologia. I tre momenti dello sviluppo dialettico dell'Idea sono L'essere: essere - non essere - divenire Qualità - quantità - misura (l'essere nella sua certezza immediata) L'essenza: la ragion d'essere, il fondamento al di là dell'essere Il concetto: è il momento in cui la realtà si mostra come sviluppo vivente. E' il punto diarrivo di tutta la realtà, tutte le realtà sono concetti. Non è un'operazione conoscitiva su una realtà esterna, ma lo stesso processo di sviluppo della realtà. E' concreto in quanto sintesi di universale e particolare (essere e essenza) ? L'idea nel suo movimento dialettico prefigura in sé la generale struttura del mondo naturale e del mondo spirituale LA FILOSOFIA DELLA NATURA La natura è l'idea nella forma dell'esser altro, è l'idea che si è alienata e fatta esterna a sé, è l'esteriorità, è necessità e accidentalità, non è da divinizzare perché il suo carattere è di essere negazione (non ens). Non si conosce l'essere di Dio dalla natura: la più bassa manifestazione spirituale è più adatta allo scopo. La natura è da considerarsi un sistema di gradi, di cui l'uno scaturisce dall'altro necessariamente; è un insieme organico. I tre momenti dello sviluppo dialettico della Natura sono La meccanica: esprime la natura nella sua esteriorità; le sue articolazioni sono spazio, tempo, materia. La fisica: esprime la natura nei suoi processi chimici, elettrici, magnetici, nelle qualità dei corpi. L'organica: la natura geologica, vegetale e animale; emerge qui la natura come vita e come organismo: nell'organismo animale le varie membra non sono altrettanti individui ma "membra di un'unica vita". L'organismo è una totalità vivente, è un'esistenza finita inadeguata all'universalità, ma al di là della morte si apre lo spirito. Lo spirito (ossia libertà, universalità, infinità, coronamento dello sviluppo dell'idea) emerge nel momento più alto della natura, come sua negazione, come ritorno in sé dell'idea dalla sua alienazione. LA FILOSOFIA DELLO SPIRITO L'essenza dello spirito è la libertà; lo spirito è l'assoluto, il fine e il compimento di tutto. I tre momenti dello sviluppo dialettico dello spirito sono: 1. Lo spiri