Filosofi naturalisti greci: Talete, Anassimandro, Eraclito, Anassimene e Pitagorici

Appunto inviato da direttamente
/5

Sintesi della vita e delle opere dei filosofi naturalisti greci (1 pagine formato txt)

FILOSOFI NATURALISTI GRECI

Filosofi naturalisti.

ERACLITO. Visse ad Efeso (VI sec a.C.). Era un uomo di famiglia aristocratica ci si accorge di questo in quanto la sua filosofia manifesta un tono altezzoso.
Sottolinea l'immutabile legge del divenire che consiste nella successione di contrari e nella loro indivisibilità.
(un opposto non può vivere senza l'altro)
Visione ciclica del mondo
Per visione ciclica del mondo si intende la dottrina secondo la quale dopo un certo numero di anni il mondo ritorna al caos primitvo da cui uscirà nuovamente per ricomnicare il suo corso sempre uguale.

Filosofi naturalisti greci: riassunto

TALETE: FILOSOFI NATURALISTI

TALETE.  Fu il fondatore della scuola ionica e visse tra la fine del VIIsec e la prima metà del VI sec.
Fu uomo politico astronomo matematico e fisico
Aneddoto: Prevedendo un abbondantissimo raccolto di olive affittò tutti i frantoi della regione e poi li subbaffittò ad un prezzo maggiore
Affermava che tutto è pieno di dei
Archè : l'acqua perchè il nutrimento di ogni cosa è umido.
ANASSIMANDRO. Fu uomo politico e astronomo.

Fu il primo che chiamò la sostanza unica col nome di archè.
Ammette il divenire ciclico del mondo e il suo dissolversi e quindi il rigenerarsi.
Archè : l'apeiron cioè un principio infinito o indeterminato

Filosofi naturalisti: elenco e caratteristiche

ANASSIMENE: FILOSOFI NATURALISTI

ANASSIMENE. Forse fu il discepolo di Anassimandro
Ammette il divenire ciclico del mondo quindi il suo dissolversi periodico nel principio originario e il suo periodico rigenerarsi da esso
Archè : aria per i suoi pricipi di espansione e contrazione
PITAGORICI. In astronomia i Pitagorici sostennero per primi la sfericità della terra, a ciò essi furono condotti della credenza che la sfera è la più perfetta tra le forme solide.
Formularono l'ipotesi dell'eliocentrismo.
Si schierarono dalla parte degli aristocratici poichè erano ritenuti i migliori.

Tutto sul Naturalismo

PITAGORA - Nato nel V sec. Il pitagorismo è una dottrina dualistica poichè spiega la realtà sulla base si una contrapposizione( una lunga lista di opposti ) esempio limite-illimitato pari-dispari
La sola dottrina che gli si può attribuire è quella della trasmigrazione dell'anima dopa la morte.
Archè:il numero =un insieme di unità=identico al punto geometrico
Il numero 10 veniva considerato perfetto e veniva rappresentato con la sacra figura della TETRAKTIS
L'aritmo geometria basata sulla coincidenza di un numero finito con una grandezza geometrica entrò in crisi con la scoperta della grandezze icommensurabili.