Talete: riassunto di filosofia

Appunto inviato da martinabriguglio
/5

Talete: riassunto del pensiero del filosofo, astronomo e matematico greco antico (2 pagine formato doc)

TALETE: RIASSUNTO

Talete.

Talete fonda una scuola nella città di Mileto (Asia Minore, Turchia oggi), molto ricca dal punto di vista dei commerci e quindi in contatto con l’Oriente. I primi filosofi fondarono dunque delle scuole riservate a pochi: ciò significa che la filosofia all’inizio era destinata ad alcuni privilegiati (nobili di nascita privi di preoccupazioni materiali).

I filosofi naturalisti: elenco e caratteristiche

TALETE FILOSOFO: RICERCA DELL'ARCHE'

Ricerca dell’Archè - Termine greco che significa principio. A sua volta il concetto va inteso in due modi: principio in senso cronologico (nel tempo: ciò che viene prima, ciò da cui comincia tutto); ciò che viene prima per l’importanza, per il valore (l’arconte in greco era il capo).

I primi filosofi abbandonarono il mito per ricercare l’Archè, cioè qualcosa che nello stesso tempo esistesse prima della realtà e avesse fatto sorgere le cose. Infatti, l’abbandono del mito rischia di privare il mondo di senso, cioè di una spiegazione coerente e razionale di ciò che determina le cose. Perciò i filosofi riconducono la realtà a un principio organizzatore, a una causa prima, cioè fondamentale, iniziale. Per visualizzare l’Archè pensiamo alle fondamenta di una casa: sono le prime a essere costruite e, senza esse, la casa crolla.

Talete: biografia e opere

TALETE MATEMATICO

Definizione di Physis - È paragonabile al termine latino natura (nascor, cioè sono generato). La natura è il regno degli esseri poiché nascono, sono destinati anche a morire, quindi si trasformano, si evolvono, divengono.
Perché con Talete nasce lo spirito scientifico - Talete introduce per primo lo spirito scientifico poiché: osserva la natura inducendola a rispondere a quesiti sperimentali (cosa succede se la mela cade dall’albero a una data velocità a una certa distanza dal mio cranio). Inoltre Talete fu il primo a introdurre le dimostrazioni per assurdo; Talete utilizzò dei parametri scientifici per spiegare la realtà dando inizio a una forma iniziale di metodo scientifico.

Filosofi naturalisti greci: riassunto

TALETE ACQUA

Cos’è il Panteismo - La spiegazione fornita da Talete al comportamento delle cose non si allontana dal mito perché l’acqua, in cui egli identificò l’Arché, risulta essere ancora un principio di carattere divino. Si parla di Panteismo perché la divinità è presente in tutte le cose.
Scaletta per l’analisi del testo. Talete è il primo che formula un processo di astrazione, ovvero tenendo conto del mondo sensibile cioè concreto, cerca l’elemento che possa essere il denominatore comune capace di spiegare la diversità delle cose, cioè cerca l’Archè.
•    I primi filosofi cercano la verità
Abbandonato il mito (racconto di una verità divina) egli spiega la verità cercando nella natura un elemento che non cambia mentre tutto muta.
•    La verità sta in una visione globale della realtà
I primi filosofi hanno una visione generale della realtà, vista come un tutto perché solo dal tutto si può ottenere un’analisi delle parti. L’analisi delle parti ci permette di avere una conoscenza specialistica (esempio: la biologia è una conoscenza specialistica delle scienze; le scienze sono un tutto).

Schema sull'archè di Talete: l'acqua