bilancio dello stato:principi e disciplina giuridica

Appunto inviato da micina987
/5

il bilancio dello stato, cos'è? le sue funzioni, i tipi di bilancio, i suoi principi, riassunto delle principali leggi in materia di bilancio, la classificazione delle entrate e delle spese (3 pagine formato doc)

Il Il bilancio è un documento contabile che permette di conoscere gli obiettivi di politica economica e finanziaria perseguiti dallo Stato.
Vi si indicano gli elementi attivi e passivi relativi ad un determinato periodo di tempo. Analizzando il bilancio si può verificare in che modo il Governo interviene sulle scelte economiche e in che misura esse vengono attuate. Funzioni del bilancio: controllo politico-> dev'essere approvato dal Parlamento (che rappresenta i cittadini) Controllo finanziario-> si controlla che il denaro venga speso effettivamente per le attività previste Controllo operativo-> strumento per stabilire le modalità più convenienti per raggiungere gli obiettivi prefissati In base all'articolo 81 codice civile: il bilancio dev'essere approvato ogni anno. Con la legge di approvazione del bilancio non si possono stabilire nuovi tributi e nuove spese.
ANNO FINANZIARIO ED ESERCIZIO FINANZIARIO Anno Finanziario: è collegato all'annualità. Corrisponde al tempo entro il quale si svolge un ciclo di gestione e (al tempo) in cui viene ripartita l'attività dell'ente pubblico Esercizio Finanziario: è un concetto economico-giuridico. Riguarda il complesso delle operazioni amministrative che si riferiscono a un determinato anno finanziario. (è dato dall'insieme delle scelte operate) TIPI DI BILANCIO (classificabili in base al contenuto e al tempo) In base al contenuto: B. Economico individua i costi e i ricavi di una certa attività per accertarne l'utile di gestione B. Finanziario fatto dai movimenti di denaro -> se il patrimonio aumenta/diminuisce/rimane invariato La contabilità analitica serve per evidenziare le spese (per l'acquisto di risorse) e i costi (il sacrificio economico) In base al tempo: B. Consultivo (o rendiconto): è il bilancio di un esercizio già concluso (quindi comprende le entrate realizzate e le spese sostenute) B. Preventivo: si riferisce all'esercizio successivo quindi le entrate e le spese previste Il bilancio preventivo può essere un bilancio di competenza o un bilancio di cassa B. di competenza: presenta le entrate che si prevede di riscuotere e le spese da erogare, indipendentemente dall'effettiva riscossione e dall'effettivo esborso Vantaggi: _limiti (per controllare l'azione del governo) _individua l'esercizio a cui si riferiscono le previsioni _consente di conoscere il costo reale dei servizi pubblici e compararli con quelli di altri esercizi B. di cassa: presenta le entrate effettivamente riscosse e le spese effettivamente pagate->nel periodo considerato indipendentemente dal periodo di tempo in cui ci si impegna a pagare o si assume il diritto a riscuotere LEGGE 468/1978 prevede entrambi i bilanci di previsione. Fra le esigenze: avere un quadro dei movimenti finanziari; poter conservare i vantaggi del sistema della competenza PRINCIPI DEL BILANCIO Veridicità = si devono rispecchiare i valori che si prevede di conseguire Chiarezza = intelligibilità, deve essere di facile lettura per chiunque abbia un minimo di cono