Magnetismo

Appunto inviato da sumomarino
/5

Dal magnete all'onda elettromagnetica (3 pagine formato doc)

In natura esiste un minerale capace di attrarre a se oggetti di ferro, la magnetite, che si configura quindi come un magnete naturale.
Esistono poi altri materiali che acquisiscono tale proprietà solo se a contatto con la magnetite, è il caso delle sostanze ferromagnetiche. Le proprietà magnetiche si manifestano alle estremità del magnete, chiamate poli, rispettivamente nord e sud. Avvicinando il polo nord di un magnete al polo sud di un altro assisteremmo infatti a un fenomeno di attrazione tra i due magneti, ma nel caso in cui si tentasse si unire il polo nord con un altro polo nord o un polo sud con un altro polo sud avremmo invece un fenomeno di repulsione. Tali caratteristiche ricordano quelle degli elettroni e protoni, i quali si respingono se di carica uguale e si attraggono se di carica opposta, pertanto risulta lecito porre un confronto tra le caratteristiche magnetiche e quelle elettriche, tra le quali vi sono infatti molte affinità ma anche sostanziali differenze.



Proprietà magnetiche e proprietà elettriche a confronto
Le principali differenze tra magneti e cariche elettriche sono due: in primis, non si possono isolare i poli magnetici, mentre è possibile che esistano oggetti carichi positivamente o carichi negativamente; secondo poi nell’elettrizzazione per contatto, parte della carica elettrica del primo corpo passa al secondo, mentre nella magnetizzazione di un oggetto ferromagnetico non si ha alcun passaggio di poli magnetici.