Induzione elettromagnetica, appunti

Appunto inviato da derosasofia
/5

Definizione e spiegazione dell'induzione elettromagnetica (3 pagine formato docx)

INDUZIONE ELETTROMAGNETICA, APPUNTI: FORZA ELETTROMOTRICE INDOTTA

Un campo magnetico riesce a generare corrente elettrica, lo dimostrò Faraday.

Quando chiudo l’interruttore del primo circuito, nella bobina scorrerà una corrente che produce un c.m all’interno della barretta di ferro. I due circuiti sono collegati solamente dalla barretta di ferro, in questo modo si ha la certezza che il c.m nel primo circuito sarà uguale a quello del secondo circuito.  Solo quando si apre o chiude l’interruttore del circuito primario, nel secondo circuito l’amperometro si sposta una volta verso dx e l’altra verso sx.
NB: accendo aumento c.m nel secondo
       Spengo diminuzione c.m nel secondo
La variazione della corrente del circuito primario genera una variazione nel c.m secondario.

Un altro modo per variare la fem è:
1.    Variare la distanza fra un magnete e una bobina, ciò crea comunque una variazione di c.m.
2.    Far variare la direzione del CM facendo ruotare una bobina in un CM costante.

Tesina di maturità sull'elettromagnetismo


INDUZIONE ELETTROMAGNETICA DEFINIZIONE

La corrente indotta nel circuito secondario è zero finché la corrente nel circuito primario è costante (campo magnetico costante).
Quando il Campo magnetico che attraversa la bobina del circuito secondario aumenta si osserva una corrente indotta in un verso, quando il CM diminuisce si osserva una corrente indotta opposta
Sperimentalmente maggiore sarà la variazione del c.m maggiore sarà la corrente indotta “I è direttamente proporzionale alla rapidità con ci varia il c.m”.

Campo elettrico e campo magnetico: tesina di fisica


INDUZIONE ELETTROMAGNETICA SPIEGAZIONE: CORRENTE INDOTTA CAMPO MAGNETICO

Il flusso del campo magnetico. Flusso del CM: è una misura del numero di linee di forza del campo magnetico che attraversano l’aera di una bobina. Posso far variare il far variare la direzione del CM facendo ruotare una bobina in un CM costante variazione della fem.
1.    CM e normale paralleli (cos90°) nessuna linea di campo attraversa la superficie flusso nullo
2.    CM e normale perpendicolari (cos 0°) flusso massimo
Il flusso dipende dall’intensità, dalla orientazione rispetto una superficie data (angolo teta), e dall’area della superficie.
3.0    LEGGE DELL’INDUZIONE DI FARADAY - Il segno meno davanti indica che la fem indotta si oppone alla variazione del flusso magnetico.
4.0    LA LEGGE DI LENZ - Una corrente indotta scorre sempre nel verso che si oppone alla variazione che l’ha causata.

Descrizione del campo magnetico all'interno di un solenoide


FENOMENO DELL'INDUZIONE ELETTROMAGNETICA

Il polo nord del magnete si avvicina a una spira, la corrente indotta che tende a opporsi al moto del magnete genera un CM il cui polo nord punta verso il polo nord del magnete, quindi in senso opposto forza repulsiva che si oppone alla variazione di corrente indotta Il flusso aumenterebbe, di conseguenza la I è nel verso opposto per contrastare questo aumento in modo da far rimanere costante il flusso.
Se l’intensità del flusso magnetico diminuisce con il tempo la corrente indotta genera un campo che si oppone alla diminuzione il campo è diretto nello stesso verso del campo B.