Moto rettilineo uniformemente accelerato

Appunto inviato da 86paolo86
/5

Esperimento per la verifica della legge del moto rettilineo uniformemente accelerato (file.doc, 3 pag) (0 pagine formato doc)

I 7 6 5 8 9 10 3 4 11 1 12 14 2 13 Legenda ( Legend ) 1 Computer 2 Cassy 3 Traguardo ottico “E” (Opical winning “E” ) 4 Traguardo ottico “F” (Opical winning “F”) 5 Carrello (Truck) 6 Bandierina (Banneret) So S1 7 Elettromagnete (Electromagnet) 8 Fermo di fine corsa (Still of racing end) S2 9 Guidovia (Rail) 10 Filo di Perlon ( Perlon's trehad) S3 11 Pesetto ( weight ) S4 12 Compressore (Compressor ) 13 Regolatore di velocità (Regulator of speed) 14 Alimentatore (Feeder) ESERCITAZIONE MOTO RETTILINEO UNIFORMEMENTE ACCELERATO STRUMENTI ED APPARECCHI ( Instruments and Device) Guidovia, carrello, filo di “Perlon”, elettromagnete, compressore, interfaccia cassy , computer, fotocellule, pesetto.
RELAZIONE ( Report ) SCOPO ( Purpose ) : verificare le leggi del moto rettilineo uniformemente accelerato (MRUA) utilizzando la guidovia a cuscino d'aria: moto su traiettoria rettilinea con accelerazione costante.
PREMESSE TEORICHE ( Theoretic's premise ): il moto rettilineo uniformemente accelerato ( MRUA ) è il moto di un punto materiale che si muove su una traiettoria con accelerazione costante. le leggi che caratterizzano i moti sono tre: La legge dello spazio ( oppure legge della traiettoria ) La legge della velocità La legge dell'accelerazione REALIZZAZIONE ( Relization ): Utilizziamo per l'esperimento una guidovia a cuscino d'aria. Su un lato della guidovia è stampata la scala numerata in centimetri per le misure e su di essa, sorretto da un sottile velo d'aria che minimizza le forze d'attrito, scorre un carrello. Il rilascio di quest'ultimo può essere controllato tramite un elettromagnete. L'attività dell'elettromagnete è controllata da un interruttore manuale. Al carrello si può imprimere il movimento tramite un elastico montato ad una estremità della rotaia, se si vuole osservare una buona approssimazione del comportamento di un moto rettilineo uniforme. Altrimenti, collegando il carrello a un traino di massa nota appeso tramite una carrucola ad un filo di “Perlon”, si possono osservare gli effetti di un moto uniformemente accelerato. Sulla rotaia sono montate anche 2 fotocellule, posizionabili a piacere lungo la scala numerata. Ogni fotocellula è collegata a un cronometro digitale preciso al centesimo di secondo. Quando il carrello parte, la bandierina posizionata sopra di quest'ultimo attraversa la fotocellula del traguardo ottico “E”, ed il cronometro inizia il conteggio. Quando il fascio di una fotocellula viene interrotto il cronometro segna il risultato della misurazione. La guidovia a cuscino d'aria ha due traguardi ottici chiamati : “E” ed “F”. Il traguardo ottico “E” può funzionare sia da start (E+) o (E) ed anche da start/stop (E+/E-).Invece il traguardo ottico “F” può funzionare solo da stop (F+) o (F-). Dopo aver controllato che tutta la strumentazione funzioni come descritto precedentemente cominciamo l'espe