Appunti di fisica

Appunto inviato da giuliagiuliared Voto 8

Appunti di fisica sul campo elettrico, sul moto delle cariche, sulla forza elettrica, sulla potenza elettrica, sul ddp, sui condensatori, sulle resistenze, sulla legge di Ohm, sull'intensità di corrente e sui circuiti elettrici (9 pagine formato )

APPUNTI DI FISICA

Il campo elettrico. Il campo elettrico E in un punto dello spazio è il rapporto tra la forza elettrica Fe che agisce su una carica di prova posta in quel punto e la carica Q stessa.
La sua unità di misura è N/C
Il campo elettrico è sempre presente quando vi è una carica caricata elettricamente, ma si manifesta solo in presenza di una carica di prova.
Il vettore E ha direzione e verso uguali alla forza elettrica e come per quest’ultima vale il principio di sovrapposizione ovvero: se sono presenti più cariche Q il campo elettrico generato in un punto dello spazio sarà determinato dalla somma vettoriale di ogni singolo campo generato da ogni carica.
Il campo elettrico di una carica modifica le proprietà dello spazio in cui la carica stessa è posta in modo tale che posizionando una seconda carica Q nel campo elettrico essa risente di una forza
Esistono due tipi di campo elettrico a seconda del tipo di carica che lo genera:
• Campo elettrico punitiforme: questo tipo di campo è generato da una sigola carica puntiforme, se Q è + allora il vettore E sarà uscente, mentre se è negativa il vettore E sarà entrante.
• Campo elettrico uniforme: nel campo elettrico uniforme il vettore E ha stessa intensità, verso e direzione in ogni suo punto.

Generalmente è creato grazie a due latre cariche elettricamente poste a distanza ravvicinata (condensatori piani).
Se la carica Q è + allora Fe e E hanno stesso verso e direzione; se Q è – allora Fe e E hanno direzione e verso opposti.

Energia elettrica: ricerca di fisica

APPUNTI DI FISICA SCUOLE SUPERIORI

Per rappresentare il campo elettrico in una regione di spazio vengono usate le linee di forza dette anche linee di campo; esse hanno le seguenti caratteristiche:
1.

Sono uscenti dalle cariche negative, entranti in quelle negative
2. Hanno maggiore intensità nelle zone in cui il campo è più intenso, ovvero vicino alla sua origine
3. La linea di campo è sempre disegnata in modo tale che il in ogni punto il campo sia ad esso tangente in quel punto
4. In un dipolo (campo elettrico generato da due cariche) le linee di campo partono dalla carica positiva e vanno in quella negativa senza incrociarsi mai
5. Il numero di linee che escono ed entrano da una carica è direttamente proporzionale all’intensità della carica stessa.

Fisica: appunti per le superiori

IL MOTO DI UNA CARICA ALL’INTERNO DI UN CAMPO UNIFORME
Una carica Q posta all’interno di un campo elettrico risente della sua forza elettrica la quale è direttamente proporzionale all’intensità del campo e della carica q che lo genera; trattandosi di un campo uniforme la forza elettrica sarà costante. Si possono verificare due casi a seconda del tipo di carica:
• Carica positiva (+): se la carica che posta all’interno del campo è positiva allora essa avrà una Fe con stessa direzione e verso di E
• Carica negativa (-):se la carica che posta all’interno del campo è negativa allora essa avrà una Fe con stessa direzione e ma verso opporsto di E

NB: la carica Q posta all’interno del campo elettrico risente inoltre della forza di gravità che però normalmente è molto più piccola della Fe e per questo può essere trascurata.
Poiché una qualsiasi particella carica posta in un punto del campo E è sottoposta ad una Fe, per il secondo principio della dinamica essa possedera un’accelerazione costante, uguale in ogni punto del campo elettrico.

Forme di energia: riassunto di fisica

FISICA MECCANICA APPUNTI

A seconda della direzione iniziale di V0 con cui la carica è immessa nel campo elettrico si presenteranno due casi diversi:
• V0 con stessa direzione del campo elettrico: la carica si muove lungo una traiettoria rettilinea con moto uniformentente accelerato le cui leggi sono:
ricorda:

Se V0 ha verso opposto a E e la carica è + allora la Q accelera dirigendosi verso i punti di potenziale minore sino a fermarsi ed invertire il proprio moto verso i punti di potenziale maggiore. Nel caso in cui la carica Q sia negativa si verificherà l’esatto opposto.
• V0 con direzione che forma un angolo con le linee del campo elettrico: la carica si muove con una traiettoria parabolica le cui leggi sono:

L’ENERGIA POTENZIALE ELETTRICA - L’energia potenziale elettrica si può definire come il lavoro compiuto dalle forze del campo per spostare una carica Q posta al suo interno a distanza infinita da esso. L’energia potenziale elettrica è nulla in corrispondenza dell’infinito.