Energia nucleare: riassunto di fisica

Appunto inviato da malema
/5

Riassunto sull'energia nucleare: definizione, come si ottiene, la sicurezza, pro e contro (3 pagine formato doc)

ENERGIA NUCLEARE: RIASSUNTO

L'energia nucleare.

Perché l’energia nucleare - L’energia nucleare non è l’unica fonte di energia di cui la società può disporre in alternativa ai combustibili fossili. E’ però l’unica attualmente producibile economicamente ed in quantità tale da ridurre l’impiego dei combustibili fossili ed in particolare il petrolio. Il primo reattore ad acqua naturale è entrato in funzione nel 1953 negli Stati Uniti ed era stato preceduto da un intenso programma di ricerca sui reattori nucleari.
Ciò dimostra che anche agli inizi della sua esistenza il reattore nucleare era già una macchina quasi totalmente affidabile. Le prime centrali elettro-nucleari, hanno avuto degli inconvenienti tecnici, ma hanno consentito un’esperienza senza la quale non si sarebbe giunti allo stato attuale delle conoscenze.

Energia nucleare: riassunto e definizione

ENERGIA NUCLEARE: DEFINIZIONE

Come si ottiene l’energia nucleare. Per ottenere l’energia nucleare è necessario realizzare delle opportune trasmutazioni di nuclei atomici. Questo è possibile sia mediante processi di fissione sia mediante processi di fusione nucleare, nel primo caso disintegrando nuclei pesanti, nel secondo agglomerando nuclei leggeri. In entrambi i casi per avere liberazioni di energia e necessario sfruttare processi nei quali la massa dei nuclei che iniziano la reazione sia maggiore di quella dei nuclei che hanno a processo avvenuto. In tal caso infatti la relazione di Albert Einstein, che lega ogni variazione di massa ad una variazione di energia: E=mc 2° che ci fornisce l’energia liberata in corrispondenza della diminuzione di massa, essendo la velocità della luce. Un esempio di fissione nucleare è quella che utilizza l’isotopo 235 dell’uranio, che si trova in piccola percentuale, meno dell’1% nell’uranio naturale costituito essenzialmente da uranio 238.

L'energia nucleare: riassunto

ENERGIA NUCLEARE: SPIEGAZIONE SEMPLICCE

Sicure al 100%? Le tecniche di progetto e costruzione delle centrali prevedono la riduzione a valori minimi degli scarichi radioattivi e dell’assorbimento delle radiazioni in centrale, sia mediante appositi impianti di trattamento per gli scarichi, sia mediante schermi di adeguato spessore realizzati in cemento armato, acciaio ed acqua per limitare l’intensità delle radiazioni. Per la manipolazione del combustibile irradiato e per gli interventi su parti dell’impianto contenenti prodotti attivi, vengono adottati adeguati accorgimenti. L’ambiente di lavoro e le aree circostanti l’impianto sono tenuti sotto costante controllo mediante misuratori della radioattività. Il problema degli scarichi è quasi totalmente sotto controllo ed è tale da non suscitare preoccupazioni per le popolazioni. Il rischio da radiazioni è nato prima dello sviluppo industriale dell’energia nucleare, pertanto questa industria ha potuto fin dall’inizio adeguare i metodi, le procedure e i prodotti alle esigenze di sicurezza e di protezione non solo degli addetti ma della popolazione nell’insieme. Esiste inoltre un organismo scientifico internazionale, la Commissione Internazionale per la Protezione Radiologica, che esprime che detta dei limiti per l’uso dell’energia nucleare e tutela la popolazione principalmente esposta.

Energia nucleare: definizione

ENERGIA NUCLEARE: PRO E CONTRO

La dose annua di rem più alta ammessa ai lavoratori del settore, poiché posti continuamente a controlli medici, è di 0.5. Le scorie di più alta attività nucleare non vengono prodotte direttamente dalle centrali, ma dagli ma dagli impianti di ritrattamento del combustibile esaurito. Le scorie vengono conservate per un certo periodo in una soluzione acquosa onde permettendo il decadimento della radioattività. Per questo scopo vengono usati serbatoi speciali con doppie pareti a contro eventuali perdite della soluzione. Successivamente le scorie in fase liquida saranno trasformati in solidi e infine verranno trasportate in un luogo di confinamento centralizzato. Tutti i paesi ad avanzato sviluppo nucleare sono orientati a dare una soluzione internazionale al problema del deposito delle scorie in zone geologicamente adatte.

Approfondisci: Albert Einstein: biografia e scoperte