Il ciclo di isterèsi magnetica

Appunto inviato da valepat91
/5

Studio del fenomeno con grafico esplicativo: note sintetiche ma molto dettagliate (2 pagine formato doc)

Il ciclo di isterèsi magnetica

Si definisce magnetico il campo di forza generato nello spazio da un magnete: un corpo magnetizzato ha la proprietà di attrarre a sé la limatura di ferro.
Il fenomeno fu scoperto in tempi antichi, in un minerale di ferro, la magnetite, che è un magnete naturale. Non tutte le sostanze hanno la proprietà di magnetizzarsi. Infatti tutte le sostanze furono distribuite in tre gruppi, in base alla loro capacità di attrazione:

  • Ferromagnetiche, sono quelle sostanze, come ferro o nichel, che sono attratte fortemente da un magnete, il cui campo magnetico totale B è dato dalla somma del campo magnetico della materia Bm e di quello esterno B0 :
B = B0 + Bm con B > B0

  • Paramagnetiche, sono quelle sostanze debolmente attirate da un magnete, il cui campo magnetico si ottiene come per le sostanze ferromagnetiche ma con il campo magnetico della materia molto meno intenso;
  • Diamagnetiche, sono quelle sostanze che sono respinte dal campo magnetico esterno B0, poiché si oppone al verso del campo magnetico della materia Bm:

B = B0 + Bm con B < B0

Per calcolare il B di alcune sostanze si usa il prodotto tra B0 e la permeabilità magnetica relativa, ossia una costante che rappresenta il grado di magnetizzazione, che varia in base alla materia presa in esame

.