Introduzione all'elettricità

Appunto inviato da duemila2
/5

Note su: Elettrizzazione per strofinio, Def. di conduttore, Elettrizzazione per contatto, Coulomb, Conservazione della carica elettrica, Legge di Coulumb, Costante di mezzo relativa al vuoto, Induzione elettrostatica, Polarizzazione degli isolanti (4 pagine formato doc)

  • Elettrizzazione per strofinio
Il primo contatto con l'elettrizzazione per strofinio fu con l'ambra, che se strofinata con un panno attira piccoli oggetti.

Inoltre questo fenomeno avviene anche con altri oggetti.
Solitamente due oggetti strofinati di uguale materiale si respingono, mentre di materiale diverso si attraggono.

Ciò ha portato ad intuire che esistano due tipi diversi di elettrizzazione: positiva e negativa. Per convenzione il segno positivo è assegnato alla carica della bacchetta di vetro e quello negativo alla bacchetta di plastica.

Un corpo è neutro quando la somma algebrica tra protoni, ovvero portatori di carica positiva, ed elettroni, portatori di quella negativa, è pari a 0.

Il fenomeno dell'elettrizzazione per strofinio nel vetro (che si carica positivamente) avviene perché, strofinandolo, si sottraggono al materiale elettroni ed esso assume quindi carica positiva.

Il corpo si carica negativamente invece quando il corpo che lo strofina gli cede elettroni.
  • Conduttore
Un corpo è detto conduttore quando gli elettroni della fascia elettrica più esterna hanno una libertà di movimento all'interno della fascia microscopica del materiale. Se un corpo non ha questa caratteristica è detto isolante.
  • Elettrizzazione per contatto
Avendo un corpo conduttore carico, lo si mette in contatto con altro conduttore neutro: il risultato è la formazione di un unico grande conduttore perché gli elettroni sono liberi di muoversi in entrambi i conduttori.

.