Legge di Boyle e di Gay Lussac: la temperatura

Appunto inviato da amorebimba
/5

Legge di Boyle e di Gay Lussac sulla temperatura, il termometro, la dilatazione termica lineare e dei solidi e dei liquidi e dei gas e i gas perfetti (1 pagine formato doc)

LEGGE DI BOYLE E DI GAY LUSSAC: TEMPERATURA

L'idea di caldo o di freddo che si basa sulle nostre sensazioni è precisata con il concetto di stato termico o temperatura. Essa misura quanto un corpo è caldo o freddo.

Tutti i corpi quando vengono riscaldati aumentano di volume. Termoscopio = strumento che indica le variazioni di temperatura, bulbo in vetro che viene riempito con un liquido come il mercurio. Equilibrio termico = si ha quando un corpo caldo e uno freddo sono posti a contatto e dopo un po’ di tempo si trovano in una situazione dove entrambi hanno raggiunto la stessa temperatura.
Termometro = (letteralmente significa strumento che misura la temperatura) termoscopio munito di una scala che permette di esprimere con un numero la temperatura. Per ottenere questa scala si decidono due punti fissi 0 e 100 che corrispondono alla fusione del ghiaccio e all’ebollizione dell’acqua. Ci sono due tipi di scale quella centigrada e quella che si misura in kelvin. Lo 0 in celsius corrisponde a 273 in kelvin.

Leggi di Boyle e di Gay Lussac: la trasformazione dei gas

LEGGE DI BOYLE FORMULA

Legge della dilatazione lineare = esprime che l’allungamento di un corpo è direttamente proporzionale all’aumento della temperatura. Dilatazione volumica = è quando la temperatura aumenta e un corpo si dilata in tutte e tre le sue dimensioni.
Comportamento anomalo dell’acqua = l’acqua si comporta in modo diverso dagli altri liquidi perché quando la sua temperatura è tra 0 e 4 gradi centigradi il suo volume diminuisce. Inizialmente lo strato superiore dell’acqua è ad una temperatura maggiore che a contatto con l’aria fredda cominciano a raffreddarsi e il loro volume diminuisce mentre la loro densità aumenta e di conseguenza scendono verso il basso e al loro posto si sposta l’acqua più leggera. Continua questo moto fino a che tutta l’acqua non è a 4 C. Intanto la temperatura dello strato superiore che è a contatto con l’aria fredda diminuisce e il suo volume aumenta e si forma uno strato di ghiaccio leggero che galleggia. Se mettiamo un gas in un recipiente chiuso da un pistone mobile aggiungendo o togliendo dei pesetti possiamo variare il valore della pressione a cui il gas è sottoposto. Se si mantiene la pressione costante lasciando sempre lo stesso numero dei pesetti si nota che il pistone sale verso l’alto perché aumenta il volume. Legge di boyle= mantenendo costante la temperatura, il volume di un gas è inversamente proporzionale alla pressione. Questa trasformazione a temperatura costante è detta isoterma.

La temperatura: definizione, scale e proprietà

PRIMA LEGGE DI GAY LUSSAC

La prima legge di Gay-Lussac= mantenendo costante la pressione e variando la temperatura il volume aumenta. Trasformazione isobara. II legge di Gay-Lussac= se il volume è costante aumentando la temperatura aumenta anche la pressione. Trasformazione isocora. Un gas che soddisfa le leggi di Boyle e Lussac è detto gas perfetto e deve essere piuttosto rarefatto e la sua temperatura deve essere molto maggiore di quella alla quale esso si liquefa. Equazione di stato dei gas perfetti = è la relazione tra la pressione la temperatura e il volume di un gas perfetto. Essa afferma che il prodotto della pressione per il volume è direttamente proporzionale alla temperatura assoluta.