Legge dei punti coniugati

Appunto inviato da lucylagatta
/5

Relazione su un esperimento di laboratorio per determinare la distanza focale di una lente (3 pagine formato doc)

Scopo dell'esercitazione:

determinare la distanza focale di una lente applicando la legge dei

punti coniugati:

1/p +1/q =1/f

Dove:

p = distanza tra oggetto e lente;

q = distanza tra la lente e la posizione dello schermo quando l'immagine appare a fuoco su di

essa;

f = distanza focale.

Principi teorici:

la legge dei punti coniugati è un'applicazione dell'ottica geometrica.
L'ottica geometrica studia il comportamento di fenomi semplici interpretati mediante leggi di carattere geometrico.
Tali leggi sono:
  • propagazione rettilinea della luce;
  • indipendenza dei raggi luminosi;
  • riflessione della luce su una superficie speculare;
  • rifrazione della luce sulla superficie di separazione di due mezzi trasparenti.
Materiale usato:

Banco ottico tarato, di circa 1,20m con scala graduata (sensibilità 1mm) su cui poggiavano tre supporti: lo schermo, su cui si raccolgono le immagini;una lente convergente, più grossa al centro che agli orli, capace di convergere i raggi luminosi; proiettore, costituito da una lampada a incandescenza con lente condensatrice.