I moti in fisica: riassunto

Appunto inviato da laurenette
/5

Appunti di fisica sui moti, la velocità, l'accelerazione, le forze e l'energia (2 pagine formato doc)

I MOTI FISICA

Il moto e la velocitàMoto rettilineo uniforme è un moto che avviene lungo una retta La traiettoria è l’insieme di posizioni success occupate da un corpo in movimento.

Per stabilire un sistema di riferimento su una retta occorre scegliere un punto di riferimento o origine in qualche punto della retta e un
verso positivo: le misure vengono fatte rispetto a questi sist rif La posizione di un corpo su una retta orientata è il segm, anch’esso
orientato, compreso tra il punto di riferimento scelto e il corpo. Una grandezza vettoriale è una grandezza fisica che è compiutamente
definita solo se oltre al valore(intensità modulo) se ne conoscono direzione e verso.

Moto rettilineo uniforme: relazione di laboratorio

MOTO FISICA RIASSUNTO

Lo spostamento di un corpo è la variazione della sua posizione.

La velocità media di un corpo in un dato intervallo di tempo è data dal rapporto tra la variazione di posizione del corpo e la durata dell’interv di tempo in cui tale variazione avviene Un corpo si muove a velocità costante se la sua velocità media è uguale in tutti gli intervalli di tempo. Ciò significa che in un moto rettilineo il corpo percorre spazi uguali in intervalli di tempo uguali
La pendenza della retta del grafico posizione tempo corrisponde al valore della velocità media. La velocità istantanea è data dal rapporto delta s e delta t quando t è infinitamente piccolo. Lo spostamento subito da un corpo in un dato intervallo di tempo equivale all’area compresa tra il corrispondente tratto di grafico vel-t e l’asse tempi. 

Moto uniformemente accelerato: esperimento

MOTO DEI CORPI FISICA

L’ACCELERAZIONE. L’accelerazione è la variazione di moto L’unità di misura nel SI è il metro al secondo quadrato. L’accelerazione corrisponde alla pendenza del grafico vel-t Se acc costante moto uniformemente accelerato(graf retta). 
LE FORZE - Prima legge Newton: un corpo non soggetto ad alcuna forza o soggetto a forze la cui risultante è nulla persevera nel suo stato
di quiete o di moto rettilineo uniforme per risultante di 2 o + forze agenti si intende quella forza che se agisse da sola sul corpo, produrrebbe su di esso gli stessi effetti che prod l’insieme di forze effettivamente agenti sul corpo Seconda legge: l’accelerazione di un corpo è direttamente proporz
alla forza risulatante agente sul corpo e inversamente proporz alla massa del corpo. Il Newton è l’intensità della forza che, applicata ad un corpo di m=1kg
imprime al corpo un accelerazione di un metro al secondo ogni sec.L’intensità può essere misurata x via dinamica, misur accel che la forza
imprime a un corpo di massa nota x via statica misurando deformaz forza produc su corpo elast (molla) Terza legge: se un corpo esercita una forza su un altro corpo questo esercita sul primo una forza uguale e contraria (iterazione tra corpi) L’attrito è la forza che si oppone al moto reciproco di due superficiAcontatto.

Principi della dinamica: definizione e formule

COS'E' IL MOTO

Sinα = cateto opposto/ ipotenusa
Cosα = cateto adiacente/ ipotenusa
Tgα = cateto opposto/ cateto adiacente
10LAVORO ENERGIA E MACCHINE SEMPLICI
Si chiama prodotto scalare il prodotto dei due moduli per il coseno dell’angol fra essi compreso
Si definisce lavoro il prodotto della forza per lo spostamento del punto
di applicazione per il coseno dell’angolo compreso tra questi due vettori
1 caso F e S sono paralleli f per s
2 caso se f perpend s L=0 (luna terra)
3 caso se F e S formano angolo qualsiasi si scompone F vettore parall
quindi L=Fpar per s L=Fcosalfa per s
La potenza in fisica è il rapporto tra il lavoro fatto diviso il tempo impiegato
1watt = 1joule/ 1sec 1kwattora= 1000watt per 1 ora