Ricerca sui colori

Appunto inviato da groopiegemboy
/5

Ricerca di fisica su come si formano i colori, cos'è il colore e la percezione del colore e Isaac Newton (7 pagine formato doc)

RICERCA SUI COLORI

Come si producono i colori: mescolanza additiva. Quando due luci di differente distribuzione spettrale di energia arrivano all’occhio contemporaneamente l’effetto è equivalente a quello di una singola luce la cui distribuzione spettrale è uguale alla somma delle due distribuzioni precedenti.
La combinazione delle due luci è detta mescolanza additiva.

Le distribuzioni spettrali originali, se viste indipendentemente, producono una nuova sensazione di colore.
Se si proiettano due fasci di luce colorata su uno schermo bianco in una camera oscura in modo tale che i due dischi di luce di sovrappongono, viene percepita come un colore intermedio tra quello dei due fasci.
Per esempio, se un fascio è rosso e un altro è verde, il colore intermedio è compreso tra il rosso e il verde: per esempio il giallo.
L’occhio viene quindi raggiunto da una luce con distribuzione che è la somma delle distribuzioni che costituiscono la mescolanza e non è in gradi di percepire separatamente i colori delle componenti, quindi ne fa una sintesi e ne riporta una sensazione globale unitaria; un colore che viene percepito come intermedio tra i colori iniziali.

Cos'è il colore: tesina

COS'E' IL COLORE

Se i due fasci sono di colore diversi, il fascio combinato risultante avrà una tinta che viene percepita come intermedia tra le tinte iniziali.
Se le due tinte sono per esempio rosso e verde, la sovrapposizione verrà percepita come rosso, arancio, giallo, a seconda dell’intensità dei fasci iniziali

All’inizio il fascio verde è della massima intensità, mentre quello rosso è spento. Poi l’intensità del verde diminuisce mentre il rosso si accende e aumenta.

Alla fine abbiamo un rosso acceso.

Nella sovrapposizione di luci, le intensità si sommano, quindi una sovrapposizione di due luci sarà sempre più intensa, brillante delle singole luci che compongono la sovrapposizione.

La teoria dei colori di Itten, spiegazione

PERCEZIONE DEL COLORE

Il classico esempio di mescolanza additiva con le tre luci alla massima intensità è riportato qui sotto. La sovrapposizione di rosso e verde da il giallo, che ha una brillantezza maggiore di entrambe. Così per rosso e blu, verde e blu.
Sovrapponendo tutti e tre i colori si arriva al bianco.

Luce e colore: relazione di fisica

ISAAC NEWTON

Isaac Newton. Isaac Newton è lo scienziato inglese oggi considerato il principale artefice del passaggio dalle antiche concezioni aristoteliche della moderna concezione sperimentale della fisica.
Ebbe per primo l’intuizione che la relazione tra lo stimolo luminoso e la percezione del colore si potesse rappresentare con un modello matematico
Le ricerche scientifiche di Newton riguardarono tre campi principali:
- ottica
- matematica
- meccanica
OTTICA:
gli studi sulla natura della legge portarono Newton a capovolgere la teoria di Hooke, secondo il quale i colori derivano dalla rifrazione della luce sui diversi materiali.
Newton affermò invece che il colore non è una qualità dei corpi, bensì della luce stessa.
Dopo alcuni dubbi iniziali, egli divenne un convinto sostenitore della teoria corpuscolare della luce. In base a tale concezione, la luce è costituita da microscopiche particelle che vengono lanciate dalla sorgente in tutte le direzioni e con velocità elevatissima. Le ricerche di Newton sulla luce si trovano in tre libri chiamati Optikis