Fisiologia: neurone e recettori

Appunto inviato da christianstothelions
/5

appunti di fisiologia riguardanti i neuroni e le tipologie di trasmissione (6 pagine formato doc)

Fisiologia: neurone e recettori. CLASSIFICAZIONE DELLE FIBRE NERVOSE Si parla di PIRENOFORO, o soma del neurone, per indicare il corpo cellulare, che contiene il nucleo e i vari organuli cellulari; per ASSONE (cilindrasse) s'intende quella lunga struttura tubulare che, partendo dal soma con il cosiddetto CONO D'EMERGENZA, di prolunga fino alla cellula bersaglio; per DENDRITI la ricca arborizzazione che, in molti neuroni, costituisce la chioma del corpo cellulare e termina in rapporto con contiguità con assoni provenienti da altri neuroni.

Leggi anche Riassunto sul sistema nervoso

Gli assoni, o FIBRE NERVOSE, possono avere lunghezza molto variabile (nell'uomo da 1 mm a 1 m!) e hanno il compito di condurre gli impulsi lontano dal corpo cellulare.

Se gli assoni sono avvolti da una guaina mielinica, si parla di FIBRE MIELINICHE, se ne sono privi, di FIBRE AMIELINICHE.
Nel SNP la guaina mielinica è costituita dalle cellule di origine gliale dette cellule di Schwann, che sono appiattite e disposte una accanto all'altra per tutta la lunghezza degli assoni.Queste cellule si avvolgono in numerosi giri attorno agli assoni, in modo da formare intorno ad essi una struttura isolante.

Leggi anche La morfologia del neurone

Questa guaina si interrompe nei brevi spazi che separano ciascuna cellula di Schwann da quelle adiacenti, formando i cosiddetti NODI DI RANVIER. Diversi assoni, ciascuno avvolto o meno nella sua guaina mielinica, che provengono da vari neuroni, si riuniscono in fasci per formare un NERVO, anch'esso avvolto da una guaina di tessuto connettivo protettivo. Nel corpo umano esistono vari tipi di neuroni: Neuroni multipolari hanno vari dendriti e un assone; Neuroni bipolari hanno un dendrite e un assone;

Leggi anche Fisiologia del sistema nervoso

Neuroni unipolari caratterizzati da un unico prolungamento che fuoriesce dal corpo cellulare e si divide in un ramo centrale con funzione di assone e in uno periferico con funzione di dendrite. In base alla funzione, i neuroni possono essere classificati in: