Meccanismi omeostatici e non

Appunto inviato da very1234
/5

Meccanismi che intervengono nel rispristino dei valor: meccanismo a feedback positivo e negativo (1 pagine formato doc)

Esistono 2 tipi di meccanismi omeostatici: FEED-BACK NEGATIVO: è il meccanismo più potente e interviene ad ogni stimolo La risposta è opposta alla variazione, è un meccanismo a breve latenza, funziona a posterioricioè dopo che c’è stato lo stimolo, è su base riflessa nervosa e non assicura la correzione al 100%.
Esempi di meccanismi a feed-back negativo sono: RIFLESSO BAROCETTIVO: nel controllo della PA RIFLESSO OSMOCETTIVO: nel controllo dell’osmolarità plasmatici. FEED-FORWARD: interviene prima dello stimolo, è preventivo e su base riflessa nervosa Esempi di meccanismi a feed-forward sono: MANTENIMENTO DELLA TC: termogenesi e termolisi MECCANISMI GASTRO-INTESTINALI: che si attivano prima dell’arrivo del cibo. MECCANISMI NON OMEOSTATICI FEED-BACK POSITIVO: in cui causa ed effetto si alimentano.
Alla variazione del parametro aggiunge una variazione dello stesso segno, es. durante le contrazioni uterine. Ha effetti negativi nella: COAGULAZIONE: infatti può causare la chiusura del vaso se si forma una placca atero-sclerotica...