Principi di genetica

Appunto inviato da irenens
/5

Note schematiche su DNA, neomendelismo, eredità dei caratteri, gemellarità (3 pagine formato doc)

PRINCIPI DELLA GENETICA

Le domande e le problematiche della moderna genetica, si riassumono in quattro punti:
  1. il modo di trasmissione dei caratteri
  2. la natura dei fattori responsabili della trasmissione
  3. meccanismi d'azione di tali fattori
  4. massificare i caratteri ‘positivi'
L'individuo è un'unità a se stante,con caratteri propri che potranno anche essere molto simili a quelli di un altro, ma non sono mai identici.

L'individualità è l'insieme delle caratteristiche dell'animale.

Il fenotipo è l'insieme dei caratteri visibili.

Il genotipo è l'insieme del corredo cromosomico e quindi dei caratteri recessivi e dominanti.

La produzione di un animale è determinata dall'alimentazione, dall'ambiente, e in parte dall'eredità genetica

IL DNA

Molecola d grandi dimensioni e complessità è formata dalla combinazione di unità più semplici chiamate nucleotidi.

Tratti di DNA così combinati,formani i cromosomi,in ognuno dei quali ,dalla composizione dei diversi nucleotidi hanno origine i geni.

I nucleotidi sono formati da 3 componenti:

-uno zucchero a 5 atomi di carbonio (desossiribosio)

-una base azotata che può essere:

A adenina

C citosina

T timida

G guanina

-Un gruppo di fosfato P che unisce le unità di zucchero formando l'impalcatura a forma di doppia elica.

Le diverse combinazioni delle 4 basi azotate A C T G a ‘triplette' (AGC,CCG....)hanno differenti significati.

Ognune della combinazioni corrisponde a 1 dei 20 amino acidi costituenti le varie proteine e si riflette sulle caratteristiche degli individui,definendone i caratteri.



.