Le carte geografiche

Appunto inviato da bolo91
/5

Note sintetiche di cartografia con definizioni, scale, simbolismo e classficazione delle carte geografiche (2 pagine formato doc)

DEFINIZIONE DI CARTA GEOGRAFICA

La carta geografica ideale possiede tre requisiti:
  • Equidistanza: mantenere inalterato il rapporto tra distanze reali e quelle sulla carta
  • Equivalenza: mantenere costane il rapporto tra aree reali e quelle rappresentate sulla carta
  • Isogonia: gli angoli tra le linee rappresentate devono essere uguali a quelli tra le linee corrispondenti sulla terra.
Alcuni esempi: le carte nautiche sono isogone,quelle politiche equivalenti e quelle turistiche equidistanti.

LA SCALA DELLE CARTE GEOGRAFICHE

La SCALA NUMERICA esprime il rapporto tra l'unità di lunghezza della carta e la corrispondente lunghezza reale 1:100000 un cm sulla carta equivale a 100000 cm sul territorio.
Se il denominatore è piccolo sono carte a GRANDE SCALA se il denominatore è grande sono carte a PICCOLA SCALA.


La SCALA GRAFICA è costituita da un segmento suddiviso in tratti minori è sufficiente misurare sulla carta con un righello la lunghezza di un dato percorso e riportarla sulla scala a partire dallo zero e leggere la distanza. Per misurare un tragitto curvilineo si usa il curvimetro.

LA CLASSIFICAZIONE DELLE CARTE GEOGRAFICHE

Classificazione in base alla scala

- piante e mappe: sono di scala pari a 1:10000 sono molto dettagliate le mappe sono usate per edifici le piante per centri abitati