Geografia Economica e Politica

Appunto inviato da papatana
/5

Appunti universitari su Geografia Economica e Politica (25 pagine formato doc)

7 Marzo 2006 GEOGRAFIA ECONOMICA E POLITICA : studia i fatti economici e politici sotto tre profili diversi : DISTRIBUZIONE SPAZIALE LOCALIZZAZIONE INTERAZIONE SPAZIALE FATTI ECONOMICI E POLITICI : sono dei fatti umani, cioè dei fatti svolti dall'uomo e che lasciano dei segni tangibili sul territorio.
La GEP le studia soprattutto quando l'uomo è organizzato in società : tanto maggiore è il grado di organizzazione, sociale, tanto sono sempre più evidenti i segni lasciati sul territorio. FATTI ECONOMICI : fatti umani legati alle diverse manifestazioni di ricchezza : PRODUIONE : produzione di ricchezza per poter soddisfare i propri bisogni (insieme di risorse: beni e servizi) CONSUMO : consumare la ricchezza che è stata prodotta in un mercato l'insieme dei produttori forma l'offerta e l'insieme dei consumatori rappresenta la domanda. Nella maggior parte dei luoghi c' una situazione di squilibrio : l'offerta non coincide con la domanda.
Se D > O , lo squilibrio viene colmato attraverso le importazioni (solo se il paese è sviluppato) RISPARMIO : c'è risparmio solo se O > D ; solitamente viene esportato con le conseguenti entrate in denaro INVESTIMENTO : si investe per non lasciare il risparmio improduttivo Tutti questi fenomeni vengono analizzati dal punto di vista geografico alle diverse scale di riferimento FATTI POLITICI : sono fatti umani legati al comportamento dell'uomo che vive in società, di solito, nell'ambito di un'organizzazione politica con uno Stato e l'UE CARTE : sono lo strumento che meglio di tutti permettono di rappresentare la distribuzione spaziale. LOCALIZZAZIONE ‡ UBICAZIONE UBICAZIONE : è la posizione geografica assoluta di un luogo terrestre ed è determinata da altitudine, latitudine e longitudine. LATITUDINE :distanza angolare di un luogo geografico rispetto all'equatore (parallelo 0). Geometricamente parlando corrisponde ad un arco d meridiano LONGITUDINE: distanza angolare di un luogo geografico rispetto ad un meridiano di riferimento (Greenwich). Ogni nazione ne ha uno e spesso questo passa per la sua capitale. ALTITUDINE : altezza verticale di un punto al di sopra del livello medio marino. È un concetto statico ,cioè non può variare col tempo. LOCALIZZAZIONE : è una dinamica temporale di fatti, un concetto dinamico e può variare col tempo, un processo, un insieme di atti successivi che hanno avuto come risultato finale una determinata scelta ubicazionale (ubicazione solo come scelta finale del processo localizzativo). INTERAZIONE : interdipendenza che può legare fra loro due o più luoghi; i luoghi geografici non possono agire indipendentemente uno dall'altro. Questo legame solitamente è biunivoco e diventa sempre più intenso con lo svilupparsi della globalizzazione. Il termine SCALA in Geografia può assumere due significati : SCALA DIMENSIONALE : ambito spaziale a cui si fa riferimento nell'analisi di un determinato fenomeno (es. la distribuzione spaziale di religioni, lingue, …); è un concetto che non è escl