scheda sul terziario

Appunto inviato da wonderfulbea
/5

appunti brevi ma essenziali sul settore terziario (2 pagine formato doc)

IL SETTORE TERZIARIO IL SETTORE TERZIARIO Il settore terziario comprende quelle attività che non producono beni ma servizi, cioè il complesso delle attività economiche dirette alla commercializzazione dei prodotti, alla gestione delle imprese o alla produzione di utilità in grado di soddisfare bisogni economici e sociali.
Il settore terziario, in base al livello dei servizi offerti, si può distinguere in Terziario tradizionale Comprende i servizi più comuni come il commercio al minuto, la pubblica amministrazione, l'istruzione, la sanità, alcuni trasporti e le libere professioni. Terziario avanzato Comprende quei servizi più rari e di livello elevato, che per lo più fanno uso delle moderne tecnologie informatiche e telematiche.
Ai livelli più elevati questi servizi possono essere definiti come facenti parte del settore quaternario, nel quale sono comprese le attività di programmazione economica e di ricerca, di direzione e di controllo, di orientamento politico e culturale, che influenzano il mondo intero. IL TERZIARIO IN EUROPA Dal secondo dopoguerra in poi, l'economia europea ha subito notevoli trasformazioni, la più strutturale delle quali è la crescita generalizzata delle attività di servizio. Questo fenomeno viene chiamato terziarizzazione e le società dove si verifica sono dette post-industriali. La trasformazione strutturale delle società post-industriali ha portato anche a delle trasformazioni in campo socio-economico: il valore tecnologico degli oggetti tende a scomparire facendo emergere quello estetico. Innovazione, flessibilità e creatività sono le parole d'ordine della nuova era, in cui hanno assunto un ruolo centrale l'istruzione e la formazione professionale. Nell'UE, all'interno del quadro occupazionale, il terziario presenta una crescita dinamica, che ha avuto negli ultimi anni un incremento complessivo di quasi 11 milioni di unità. Il peso dei servizi sull'occupazione totale dell'UE è del 66,8%. Il notevole sviluppo economico dei paesi europei e le trasformazioni nel mondo del lavoro non hanno risolto l'annoso problema della disoccupazione. Attualmente il tasso medio di disoccupazione è del 10% nei paesi occidentali e del 40% nei paesi dell'est. I principali comparti del terziario La pubblica amministrazione: la crescita degli impieghi nell'ambito della pubblica amministrazione è un fenomeno tipico delle economie moderne. In Europa occidentale si è verificato soprattutto per l'adozione del Welfare State, un modello sociale che prevede un sistema di garanzie per i cittadini ed una tutela rivolta in particolar modo alla fasce più deboli. Il commercio: all'interno dell'UE il commercio infracomunitario e gli addetti al settore sono destinati ad aumentare nei prossimi anni per effetto della realizzazione dell'unione monetaria e della crescente integrazione economica. I trasporti: accanto ai tradizionali mezzi di trasporto, diffusi ormai in modo capillare sul territorio, si stanno sviluppando sistemi di telecomunicazione sempre più c