Kenya

Appunto inviato da boby86
/5

Aspetto fisico, popolazione, economia, ordinamento dello stato, storia. (5 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled Il Kenya Repubblica situata nell'Africa orientale, delimitata a nord dal Sudan e dall'Etiopia, a est dalla Somalia e dall'oceano Indiano, a sud dalla Tanzania, a ovest dal lago Vittoria e dall'Uganda.
Ha una superficie di 582.646 km2 e la sua capitale è Nairobi. Aspetto fisico Territorio Il territorio del Kenya può essere suddiviso in quattro grandi regioni naturali: le basse pianure costiere che si affacciano sull'oceano Indiano, il vasto altopiano arido della zona nordorientale, gli alti rilievi delle regioni centrali di origine vulcanica che culminano nei 5199 m del monte Kenya e la grande depressione della Rift Valley, nella sezione occidentale del paese. I fiumi principali sono il Tana e il Galana, a regime e portata variabile in base alla frequenza delle precipitazioni, mentre lungo i confini si trovano il lago Turkana (o lago Rodolfo) e una piccola sezione del lago Vittoria.
Clima Il Kenya è attraversato dall'equatore, un fattore che influenza il clima del paese le cui variazioni sono inoltre determinate dalla vicinanza dell'oceano e dall'altitudine. A nord dell'equatore il clima è caldo e relativamente secco, con precipitazioni molto scarse. A sud dell'equatore si distinguono tre zone climatiche: l'umida fascia costiera, colpita da frequenti precipitazioni portate dagli alisei, le zone temperate dell'altopiano, dove si registra una temperatura compresa tra i 12 °C e i 26 °C, e la regione del lago Vittoria, caratterizzata da un clima tropicale. La stagione più piovosa è quella primaverile, da marzo a giugno, periodo in cui si registrano le temperature più basse. Flora e fauna Le differenti condizioni climatiche e di altitudine determinano nel paese la presenza di diversi tipi di vegetazione. Lungo le coste crescono foreste di palme, mangrovie, teak, copale e sandalo, mentre le aree pianeggianti sono caratterizzate da estesi tratti di savana comprendenti baobab, euforbie e acacie. Sui rilievi la foresta umida che copre i bassi versanti lascia il posto, a quote più elevate, a savane e a praterie dove, oltre i 3500 m, crescono lobelie giganti e seneci. Elefanti, rinoceronti, zebre, giraffe e leoni sono presenti in gran numero nelle savane dove, insieme ad altre specie di mammiferi minacciati di estinzione, sono oggi protetti in riserve e parchi naturali. Numerosissime sono inoltre le specie di uccelli e di rettili presenti nel paese, fra le quali il pitone e il cobra. Popolazione La popolazione del Kenya è suddivisa in più di trenta etnie appartenenti a quattro famiglie linguistiche: i bantu, i nilotici, i paranilotici e i cushitici. Un tempo il paese era abitato da gruppi stanziati lungo la costa e, nelle regioni interne, dai masai, che oggi vivono soprattutto nelle regioni meridionali. Attualmente l'etnia più numerosa è rappresentata dal gruppo bantu dei kikuyu (21% della popolazione); altri gruppi relativamente numerosi sono i luhya (14%), i kamba (11%), tutti di lingua bantu, i luo (13%), di lingua nilotica, e i kalenjin (11%),